Rino Gattuso con la benda sull'occhio destro (Ansa)
Rino Gattuso con la benda sull'occhio destro (Ansa)

Napoli, 24 dicembre 2020 - Le voci nell'ambiente calcistico si rincorrevano da giorni. E lui Rino 'Ringhio' Gattuso ha fatto come sempre. Ci ha messo la faccia peer dire a tutti che soffre di una malattia autoimmune che colpisce gli occhi: la miastenia. Combattebnte come sempre. Uomo vero con due attributi grandi così. E per questo che lo amano in tanti.

Lo ha detto a tutti dopo Napoli-Torino 1-1, ai microfoni di Sky: "Soffro di una malattia autoimmune, la miastenia. E' da un mese che girano voci che muoio, ma tranquilli, non muoio. Vedere doppio è una grossa difficoltà e da un mese non sono me stesso. Credo che i ragazzi abbiano sofferto anche di questo".

Gattuso confessa:  "Altre volte avevo avuto momenti difficili, ma questo è stato particolarmente difficile: ma l'occhio andrà a posto".

Poi c'è stato spazio subito per il calcio: "Gli ultimi 10 giorni - ha detto poi parlando della partita - non li abbiamo gestiti bene, quando si gioca ogni tre giorni per quattro mesi, ci teniamo stretto questo pareggio recuperiamo energie e guardiamo avanti. La sentenza del Coni ci ha dato energie? Non basta a parole, serve avere anche i muscoli pronti e la testa". 

Sì, è sempre lui.

image