Paulo Dybala verso una maglia da titolare (Lapresse)
Paulo Dybala verso una maglia da titolare (Lapresse)

Bologna, 23 agosto –Siamo ai nastri di partenza della nuova Serie A. Domani alle 18.00 ci sarà il fischio d’inizio di Parma-Juventus, il primo anticipo del campionato. Tanti i dubbi di formazione per tutti gli allenatori in questo primo turno di campionato, tra mercato che ancora si deve chiudere e infortunati e squalificati che già si fanno presenti. Vediamo nel dettaglio tutte le probabili scelte. 

Serie A, prima giornata: orari delle partite e tv (Sky e Dazn)

Parma-Juventus

(sabato ore 18.00 – Sky Calcio) 

Pochi dubbi di formazione per D’Aversa, intenzionato a schierare Kulusevski nel tridente al posto di Karamoh. Più Hernani di Grassi a centrocampo. Curiosità invece attorno alle scelte di Sarri: in attacco con Ronaldo pronti Douglas Costa e Dybala. Verso la panchina De Ligt, gioca Bonucci. 

Parma (4-3-3): Sepe; Laurini, Iacoponi, Bruno Alves, Gagliolo; Hernani, Brugman, Barillà; Kulusevski, Inglese, Gervinho. 

Juventus (4-3-3): Szczesny; Alex Sandro, Chiellini, Bonucci, Danilo; Khedira, Pjanic, Rabiot; Douglas Costa, Ronaldo, Dybala. 

 

Fiorentina-Napoli

(sabato ore 20.45 – Sky Calcio) 

Montella convoca subito Ribery, ma partirà dalla panchina. Lirola viaggia verso il recupero, in attacco Boateng nettamente favorito su Vlahovic. Ancelotti risponde con Mertens da prima punta, Fabian Ruiz agirà da trequartista. Milik non ce la fa, non verrà nemmeno convocato. 

Fiorentina (4-3-3): Dragowski; Lirola, Milenkovic, Pezzella, Terzic; Benassi, Badelj, Pulgar; Chiesa, Boateng, Sottil. 

Napoli (4-2-3-1): Meret; Di Lorenzo, Manolas, Koulibaly, Ghoulam; Allan, Zielinski; Callejon, Fabian Ruiz, Insigne; Mertens. 

 

Udinese-Milan

(domenica ore 18.00 – Sky Calcio) 

Tudor lancia Lasagna dal 1’, solo panchina per Nestorovski. Sulla trequarti non si tocca De Paul, gioca Pussetto anche se da capire in quale ruolo. Nel Milan verso la panchina il nuovo acquisto Leao, c’è Castillejo al fianco di Piatek. Suso inamovibile sulla trequarti. 

Udinese (3-5-2): Musso; Becao, Troost-Ekong, Samir; Larsen, Mandragora, Jajalo, Pezzella, Pussetto; De Paul, Lasagna. 

Milan (4-3-1-2): Donnarumma; Calabria, Musacchio, Romagnoli, Rodriguez; Borini, Paquetà, Calhanoglu; Suso; Piatek, Castillejo. 

 

Cagliari-Brescia

(domenica ore 20.45 – Sky Calcio) 

Il fulcro del Cagliari di Maran è rappresentato da Nainggolan. Ai suoi lati spazio a Ionita e Deiola. In attacco non si tocca Pavoletti, con lui c’è Joao Pedro. Nel Brescia manca Balotelli per squalifica: ci sarà Ayè al fianco di Donnarumma. Debutta Joronen tra i pali, Tonali intoccabile a centrocampo. 

Cagliari (4-3-1-2): Rafael; Pinna, Pisacane, Ceppitelli, Pellegrini; Deiola, Nainggolan, Ionita; Birsa, Pavoletti, Joao Pedro. 

Brescia (4-3-1-2): Joronen; Sabelli, Cistana, Chancellor, Martella; Bisoli, Tonali, Dessena; Spalek; Donnarumma, Ayè. 

 

Verona-Bologna

(domenica ore 20.45 – DAZN) 

Juric sceglie Veloso a comandare il centrocampo. Spazio a Lazovic e Faraoni sulle fasce, in attacco gioca Tupta, favorito al discapito di Pazzini. Nel Bologna possibile chance dal 1’ in attacco per Destro, Palacio gioca ma come esterno offensivo. Verso la panchina Sansone, fiducia a Kingsley in mediana. 

Verona (3-4-1-2): Silvestri; Rrahmani, Kumbulla, Empereur; Faraoni, Henderson, Veloso, Lazovic; Zaccagni; Verre, Tupta. 

Bologna (4-2-3-1): Skorupski; Tomiyasu, Danilo, Denswil, Dijks; Poli, Kingsley; Orsolini, Soriano, Palacio; Destro. 

 

Roma-Genoa

(domenica ore 20.45 – DAZN) 

Juan Jesus è favorito su Mancini per giocare dal 1’ contro il Genoa. Spazio a Kolarov e Florenzi sulle fasce. In mediana più Cristante di Diawara, in attacco c’è Dzeko. Andreazzoli risponde con Pinamonti e Kouamè in attacco, debutta Schone a cantrocampo. Barreca favorito su Biraschi. 

Roma (4-2-3-1): Pau Lopez; Florenzi, Fazio, Juan Jesus, Kolarov; Pellegrini, Cristante; Under, Zaniolo, Perotti; Dzeko. 

Genoa (3-5-2): Radu; Romero, Zapata, Criscito; Ghiglione, Radovanovic, Schone, Lerager, Barreca; Pinamonti, Kouamè. 

 

Sampdoria-Lazio

(domenica ore 20.45 – Sky Calcio) 

Di Francesco lancia il tridente con Gabbiadini e Caprari ai lati di Quagliarella. A centrocampo gioca Vieira, Murillo affianca Colley in difesa. La Lazio risponde con Correa alle spalle di Immobile, Lazzari recupera e agirà sulla fascia destra. Intoccabile Acerbi in difesa. 

Sampdoria (4-3-3): Audero; Bereszynski, Murillo, Colley, Murru; Vieira, Ekdal, Linetty; Gabbiadini, Quagliarella, Caprari. 

Lazio (3-5-2): Strakosha; Vavro, Acerbi, Radu; Lazzari, Milinkovic-Savic, Parolo, Luis Alberto, Lulic; Correa, Immobile. 

 

Spal-Atalanta

(domenica ore 20.45 – Sky Calcio) 

Petagna intoccabile nell’attacco spallino, più Floccari di Moncini al su fianco. Di Francesco largo a destra, D’Alessandro sulla corsia opposta. Nell’Atalanta Gomez e Zapata compongono il tandem d’attacco, sulla trequarti Malinovskyi è favorito per sostituire lo squalificato Ilicic. C’è Gollini tra i pali. 

Spal (3-5-2): Berisha; Cionek, Vicari, Felipe; Di Francesco, Murgia, Missiroli, Kurtic, D’Alessandro; Petagna, Floccari. 

Atalanta (3-4-1-2): Gollini; Toloi, Palomino, Masiello; Hateboer, de Roon, Freuler, Gosens; Malinovskyi; Gomez, Zapata. 

 

Torino-Sassuolo

(domenica ore 20.45 – Sky Calcio) 

Iago Falque non recupera, favorito Zaza al fianco di Belotti. Il Gallo non è al meglio, ma dovrebbe stringere i denti. In difesa possibile chance per Bonifazi. Nel Sassuolo Caputo sarà affiancato in attacco da Boga e Brignola. A centrocampo Traorè titolare, debutta anche Obiang. 

Torino (3-5-2): Sirigu; Izzo, N’Koulou, Bremer; De Silvestri, Baselli, Rincon, Berenguer, Aina; Belotti, Zaza. 

Sassuolo (4-3-3): Consigli; Toljan, Marlon, Ferrari, Rogerio; Traorè, Obiang, Locatelli; Brignola, Caputo, Boga. 

 

Inter-Lecce

(lunedì ore 20.45 – DAZN) 

Spazio a D’Ambrosio nella difesa a tre di Conte insieme a De Vrij e Skriniar. A centrocampo spazio a Sensi, gioca Candreva largo a destra. Verso la panchina Barella, gioca Lukaku. Nel Lecce gioca Lucioni in difesa, con lui Rossettini. In attacco spazio a Lapadula e Falco, sulla trequarti gioca Shakhov. 

Inter (3-5-2): Handanovic; D’Ambrosio, De Vrij, Skriniar; Candreva, Vecino, Brozovic, Sensi, Asamoah; Lukaku, Lautaro Martinez. 

Lecce (4-3-1-2): Gabriel; Rispoli, Lucioni, Rossettini, Benzar; Petriccione, Tachtsidis, Majer; Shakhov; Falco, Lapadula.