Venerdì 12 Luglio 2024
FRANCESCO BOCCHINI
Calcio

Europa League: probabili formazioni, orari e dove vedere Juventus e Roma nell’andata dei quarti

La Juventus ospita lo Sporting Lisbona, la Roma affronta in trasferta il Feyenoord. Completano il quadro Manchester United-Siviglia e Bayer Leverkusen-Royale Union Saint-Gilloise

Max Allegri

Max Allegri

Milano, 12 aprile 2023 - Il via dei quarti di finale di Europa League è all'orizzonte. Nella giornata di giovedì 13 aprile si disputeranno le gare di andata, mentre quelle di ritorno sono in programma la settimana prossima. Juventus e Roma affrontano rispettivamente i portoghesi dello Sporting Lisbona e gli olandesi del Feyenoord: il passaggio al turno successivo appare alla portata per entrambe, anche se le due avversarie in questione non saranno ostacoli facili da superare, alla luce del loro rendimento nei campionati nazionali e nella seconda manifestazione continentale per club. Gli altri confronti vedranno scontrarsi da una parte Manchester United e Siviglia, e dall'altra Bayer LeverkusenRoyale Union Saint-Gilloise

Il programma orario e tv

Feyenoord-Roma: giovedì 13 aprile, ore 18:45 - diretta tv su Dazn, Sky Sport Football, Sky Sport 4K e Sky Sport (canale 252); diretta streaming su Dazn, Sky Go e Now; 

Juventus-Sporting Lisbona: giovedì 13 aprile, ore 21 - diretta tv su Dazn, Sky Sport Uno (201 del satellite), Sky Sport 4K (213 del satellite), Sky Sport (252 del satellite) e Tv8; diretta streaming su Dazn, Sky Go e Now;

Manchester United-Siviglia: giovedì 13 aprile, ore 21 - diretta tv su Dazn, Sky Sport Calcio (202 del satellite) e Sky Sport (254 del satellite); diretta streaming su Dazn, Sky Go e Now;

Bayer Leverkusen-Royale Union Saint-Gilloise: giovedì 13 aprile, ore 21 - diretta tv su Dazn e Sky Sport (numero 255 satellite); diretta streaming su Dazn, Sky Go e Now

Le probabili formazioni

Feyenoord-Roma

Feyenoord (4-3-3): Wellenreuther; Peders, Trauner, Hancko, Hartman; Wieffer, Kocku, Szymanski; Jahanbakhsh, Gimenez, Idrissi. All. Slot.

Roma (3-4-2-1): Rui Patricio; Mancini, Smalling, Ibanez; Zalewski, Cristante, Matic, Spinazzola; Pellegrini, Dybala; Abraham. All. Mourinho.

Juventus-Sporting Lisbona

Juventus (3-5-2): Szczesny; Danilo, Bremer, Alex Sandro; Cuadrado, Fagioli, Locatelli, Rabiot, Kostic; Di Maria, Milik. All. Allegri.

Sporting Lisbona (3-4-3): Adan; St.Juste, Inacio, Coates; Esgaio, Gonçalves, Morita, Matheus Reis; Edwards, Chermiti, Trincao. All. Amorim. Manchester United-Siviglia

Manchester United (4-2-3-1): De Gea; Dalot, Maguire, Varane, Malacia; McTominay, Casemiro; Antony, Fernandes, Sancho; Weghorst. All. ten Hag.

Siviglia (4-2-3-1): Dmitrovic; Navas, Bade, Gudelj, Acuna; Gueye, Rakitic; Ocampos, Lamela, Gil; En Nesyri. All. Mendilibar.

Bayer Leverkusen-Royale Union Saint-Gilloise 

Bayer Leverkusen (3-4-2-1): Hradecky; Tapsoba, Tah, Hincapié; Frimpong, Andrich, Palacios, Bakker; Diaby, Wirtz; Adli. All. Xabi Alonso.

Royale Union Saint-Gilloise (3-5-2): Moris; Kandouss, Burgess, Van Der Heyden; Nieuwkoop, Amani, Lynen, Teuma, Lapoussin; Adingra, Boniface. All. Geraerts.

La conferenza di Allegri

"Lo Sporting Lisbona è una squadra che ha tecnica ed è ben organizzata. Il nuovo allenatore ha portato una ventata di freschezza ed è anche riuscito a riportare uno Scudetto a Lisbona dopo quasi 20 anni. La sfida di domani sarà fondamentale per mettere le basi in vista del match di ritorno che si giocherà la prossima settimana in Portogallo. Affronteremo un'avversaria molto forte che è arrivata ai quarti di finale di questa competizione con merito, superando nel doppio confronto agli ottavi di finale la capolista della Premier League". Queste le parole di Massimiliano Allegri alla vigilia della sfida con i portoghesi. Riguardo ai calciatori disponibili per l'andata dei quarti di Europa League, il tecnico livornese ha aggiunto: "Alex Sandro e Vlahovic saranno a disposizione per il match di domani sera, mentre De Sciglio contiamo di provare a recuperarlo per la sfida di domenica contro il Sassuolo. Anche Pogba sarà convocato perchè si è allenato bene con i compagni in questi giorni, di conseguenza sarà a disposizione per domani sera. Sarebbe bello averlo in buone condizioni per il finale di stagione. Anche Chiesa sta molto meglio". 

Le parole di Mourinho 

Queste le dichiarazioni di José Mourinho in vista dello scontro con il Feyenoord: "Sulla partita di domani non lo so. Veramente non lo so. Il Feyenoord in campionato è la squadra è più forte, i numeri sono molto chiari e obiettivi. Sarà sicuramente campione tra qualche settimana. Quando tu sei la squadra più forte, significa che ovviamente segni più di tutte le altre. E loro lo fanno. Noi non siamo la squadra più forte in Italia, non siamo la squadra più forte in Europa League, ma possiamo vincere. Giochiamo con quello che abbiamo. Noi abbiamo l’equilibrio. E cercheremo di essere equilibrati. Vedremo che partita sarà. Abbiamo analizzato tanto del Feyenoord, è un’ottima squadra. Non è una squadra in cui puoi trovare difetti o punti deboli. È una squadra forte, che si sviluppa in questa liga olandese. È una squadra che fa tanti gol grazie anche ai suoi giocatori, è una squadra aggressiva, sa anche giocare diretto. Sembra anche un po’ una contraddizione con qualche parola che leggo. Il portiere sa giocare bene con i due piedi per giocare lungo. Abbiamo eliminato due squadre di qualità, il Salisburgo e la Real Sociedad, ora affrontiamo una squadra forte, che arriva con dinamiche di vittoria, che vincerà il campionato e che avrà una motivazione extra”.

Albo d'oro Coppa Uefa/Europa League

1971/72: Tottenham 1972/73: Liverpool 1973/74: Feyenoord 1974/75: Borussia Moenchengladbach 1975/76: Liverpool 1976/77: Juventus 1977/78: Psv Eindhoven 1978/79: Borussia Moenchengladbach 1979/80: Eintracht Francoforte 1980/81: Ipswich Town 1981/82: Goteborg 1982/83: Anderlecht 1983/84: Tottenham 1984/85: Real Madrid 1985/86: Real Madrid 1986/87: Goteborg 1987/88: Bayer Leverkusen 1988/89: Napoli 1989/90: Juventus 1990/91: Inter 1991/92: Ajax 1992/93: Juventus 1993/94: Inter 1994/95: Parma 1995/96: Bayern Monaco 1996/97: Schalke 04 1997/98: Inter 1998/99: Parma 1999/00: Galatasaray 2000/01: Liverpool 2001/02: Feyenoord 2002/03: Porto 2003/04: Valencia 2004/05: Cska Mosca 2005/06: Siviglia 2006/07: Siviglia 2007/08: Zenit San Pietroburgo 2008/09: Shakhtar Donetsk 2009/10: Atletico Madrid 2010/11: Porto 2011/12: Atletico Madrid 2012/13: Chelsea 2013/14: Siviglia 2014/15: Siviglia 2015/16: Siviglia 2016/17: Manchester United 2017/18: Atletico Madrid 2018/19: Chelsea 2019/20: Siviglia 2020/21: Villarreal 2021/22: Eintracht Francoforte

Leggi anche - Conference League, Lech Poznan-Fiorentina: il programma dei quarti. Formazioni e orari tv