Roma, 11 giugno 2019 - Paulo Fonseca è il nuovo allenatore della Roma. Il club giallorosso ha ufficializzato l'ingaggio oggi sul proprio sito dopo che è arrivata la notizia della risoluzione del contratto fra lo Shakhtar e il tecnico portoghese. Fonseca ha firmato per due anni con opzione per il terzo anno. 

Pallotta: "E' giovane e ha una mentalità vincente"

"Siamo lieti di dare il benvenuto a Paulo Fonseca nel Club - si legge nella nota della Roma a firma del presidente James Pallotta -. Paulo è un tecnico giovane (ha 46 anni ndr), ambizioso, con esperienza internazionale, mentalità vincente ed è conosciuto per la sua idea di calcio coraggiosa e offensiva, che potrà entusiasmare i nostri tifosi". Pallotta racconta che fin dal primo incontro, Fonseca "ha subito espresso il suo desiderio di venire alla Roma e il suo entusiasmo nell'accettare una nuova sfida" per costruire una squadra "di cui i tifosi possano essere orgogliosi".  

"Non vedo l'ora di trasferirmi a Roma"

"Sono entusiasta e motivato - dice il tecnico nel primo messaggio ai supporter giallorossi - non vedo l'ora di trasferirmi a Roma, di incontrare i nostri tifosi e di cominciare a lavorare. Credo che insieme potremo creare qualcosa di speciale".

LA CARRIERA - Nato nel 1973 in Mozambico, Fonseca arriva dallo Shakhtar Donetsk, con cui ha vinto Coppa e Campionato in ognuna delle tre stagioni in cui ha guidato il club ucraino. Nel 2017 ha conquistato anche la Supercoppa d'Ucraina. A 32 anni, subito dopo il ritiro dal calcio giocato (da difensore centrale ha collezionato più di 100 presenze nella massima serie portoghese), inizia la carriera di allenatore: in Portogallo è stato sulla panchina di Pacos Ferreira, col Porto ha vinto la Supercoppa (2013), col Braga la Coppa di Portogallo (2016).