Dusan Vlahovic (Alive)
Dusan Vlahovic (Alive)

Firenze, 19 dicembre 2020 - Fiorentina e Verona si sfidano nel primo anticipo della tredicesima giornata di Serie A. L'Hellas passa in vantaggio subito, grazie ad un rigore conquistato da Salcedo durante il primo minuto di gioco e concretizzato da Miguel Veloso. I viola pareggiano al 19', anche loro su rigore realizzato da Vlahovic. La squadra di Prandelli sale a 11 punti in classifica, quella di Juric a 20.

Primo tempo 

Prandelli schiera un 3-5-2 con Ribery e Vlahovic in attacco. Juric si presenta al Franchi con il 3-4-2-1 e Lazovic e Zaccagni alle spalle di Salcedo. Il primo episodio chiave si sviluppa al primo minuto di gioco, quando Salcedo cade in area dopo un contatto con Barreca. L'arbitro Forneau assegna il calcio di rigore, che viene confermato dopo ben cinque minuti dal VAR e da un on-field review del direttore di gara. Miguel Veloso spiazza Dragowski e firma l'1-0 dal dischetto al minuto 8. Vlahovic cerca subito il pareggio di testa, ma spedisce la palla alta di poco sopra la traversa. Proprio il serbo conquista un penalty per i viola, subendo fallo da Gunter. Vlahovic calcia dagli undici metri e non sbaglia, realizzando l'1-1 al 19'. La partita si inasprisce così tanto che quasi non si gioca più. Sono numerosi i contatti fallosi e piove anche qualche ammonizione, con i giocatori di entrambe le squadre che sono piuttosto nervosi.

Secondo tempo

Il secondo tempo riprende sulla falsa riga del primo: tanti contrasti, gioco spezzettato e poche opportunità da gol. Al 67' Lazovic ha la possibilità di andare uno contro uno con il portiere della Fiorentina, ma da posizione defilata Dragowski è bravo a chiudergli lo specchio della porta. Il Verona cerca ancora la conclusione dalla distanza con Ruegg, che calcia però troppo debolmente. All'84' i padroni di casa si fanno vedere in zona offensiva con Milenkovic, che schiaccia di testa ma conclude a lato. 

Leggi anche: Sci, Goggia trionfa dopo due anni