Fiorentina-Sampdoria, l'esultanza di Quagliarella dopo il gol (Ansa)
Fiorentina-Sampdoria, l'esultanza di Quagliarella dopo il gol (Ansa)

Firenze, 2 ottobre 2020 - La Fiorentina ospita al Franchi la Sampdoria per l'anticipo del venerdì della terza giornata di Serie A. Gli ospiti passano in vantaggio al 43', quando Quagliarella realizza un calcio di rigore causato da Ceccherini. Nella ripresa i viola pareggiano al 72' con Vlahovic, ma tornano in svantaggio all'82'. Verre beffa Dragowski con uno splendido pallonetto e regala l'1-2 e la vittoria ai blucerchiati.

PRIMO TEMPO - Iachini schiera il 3-5-2 con Chiesa a destra a tutta fascia e Kouamè-Vlahovic in attacco. Ranieri risponde con il 4-4-1-1 con Ramirez alle spalle dell'unica punta Quagliarella. La prima occasione clamorosa del match capita sui piedi di Kouamè, che servito sul secondo palo da Bonaventura colpisce malissimo e spedisce la palla a lato. Al 13' ci prova Vlahovic dalla distanza con il mancino a giro, Audero si allunga in tuffo e devìa in angolo. La Sampdoria esce al 20', quando Gaston Ramirez da posizione defilata all'interno dell'area scarica un sinistro alto di poco sopra la traversa. La partita è equilibrata e combattuta. Candreva tenta dalla distanza, ma Dragowski blocca facilmente a terra. I blucerchiati vanno vicinissimi al vantaggio al 36'. I padroni di casa perdono un pallone sanguinoso sulla trequarti, la Samp parte in contropiede e Castrovilli rischia l'autogol tentando un rinvio e colpendo la traversa. Poco dopo è Ramirez di testa su assist di Candreva che impegna il portiere, che però salva ancora i suoi. Il risultato si sblocca al minuto 43: Ceccherini abbatte Quagliarella in area, lo stesso attaccante doriano calcia il penalty e firma lo 0-1.  

SECONDO TEMPO - La Sampdoria ritorna in campo agguerrita e in cerca del raddoppio. Al 54' Candreva conclude con il destro da posizione defilata e scheggia la traversa. La Fiorentina torna in attacco ma senza riuscire a mettere in difficoltà il portiere avversario. Caceres al 60' colpisce di testa sugli sviluppi di un corner, ma spara in curva. I viola attaccano a testa bassa e trovano il pareggio al 72'. Vlahovic intercetta un tiro debole di Milenkovic, controlla in area e con il sinistro buca Audero per l'1-1. Gli ospiti reagiscono immediatamente e si riportano avanti al minuto 76 con Thorsby, ma l'arbitro annulla la rete con l'ausilio del VAR per fallo di mano. I blucerchiati realizzano l'1-2 con Verre all'82': Verre riceve un lancio lungo dalla difesa, sorprende Dragowski leggermente fuori dai pali e lo beffa con un bel pallonetto. Gli uomini di Iachini non riescono più ad essere incisivi e a impensierire il portiere avversario.

Rivivi la diretta