11 dic 2021

Fiorentina-Salernitana 4-0: Vlahovic a -1 da Cristiano Ronaldo

La doppietta del serbo trascina i viola contro i granata e lo avvicina al bottino del portoghese in un anno solare di Serie A

francesco bocchini
Sport
Fiorentina's forward Dusan Vlahovic celebrates after scoring a goal during the Italian serie A soccer match between ACF Fiorentina vs US Salernitana at Artemio Franchi Stadium in Florence, Italy, 11 December 2021ANSA/CLAUDIO GIOVANNINI
Serie A: Fiorentina-Salernitana

Firenze, 11 dicembre 2021 - La Fiorentina continua a sognare un posto in Europa per la prossima stagione. Terza vittoria consecutiva per i viola, che stendono la Salernitana. Al Franchi finisce 4-0: a sbloccare le marcature ci pensa Bonaventura dopo una mezzora equilibrata, poi nella ripresa è il solito Vlahovic a chiudere i conti con la doppietta che lo porta a quota 17 sigilli stagionali e 32 in un tutto il 2021, a -1 dal bottino fatto registrare nel 2020 a livello di Serie A da Cristiano Ronaldo. Nel finale c'è gloria pure per Maleh, che completa la festa. 

La sblocca Bonaventura

Fari puntati da una parte su Vlahovic e dall'altra sul grande ex Ribery. Reduce da due ko di fila, la Salernitana vuole tentare di uscire dal campo dei viola con un risultato positivo. L'atteggiamento dei granata nella prima parte di gara è assolutamente soddisfacente per mister Colantuono, che vede i suoi non concedere sostanzialmente niente agli avversari. Anzi, sono gli ospiti a creare i presupposti per il vantaggio al 18' con una mischia nell'area dei toscani, che in qualche modo si salvano. Fra il 24' e il 28' ecco però le prime chances per la truppa di Italiano: Vlahovic e Nico Gonzalez ci provano di testa, ma non inquadrano la porta. La trova invece Bonaventura, che al 31' sblocca il punteggio con un esterno destro che piega le mani a Belec. L'1-0 gasa i locali, che prima dell'intervallo vanno a un passo dal raddoppio con Vlahovic al 41', che spedisce il pallone fuori di pochissimo. Al 45' è invece decisivo Belec su Callejon e Biraghi. 

La Viola dilaga

La musica non cambia in apertura di ripresa e al 51' Vlahovic, servito dalla verticalizzazione di Duncan, si inventa il 2-0 con un mancino che beffa Belec. La gara è in cassaforte per i viola, che al 67' però rischiano sul tentativo di Delli Carri, smanacciato in angolo da un attento Terracciano. Ribery si mette finalmente in luce con un destro alto, poi Simy si vede annullare il 2-1 per offside. L'ex Crotone all'81' è ancora sotto i riflettori per un tiro deviato in angolo da Terracciano. Italiano è arrabbiatissimo con i suoi per i pericoli corsi, ma ci pensa Vlahovic a tranquillizzarlo con il tocco vincente all'84' su assist di Sottil. La Salernitana affonda ulteriormente al 90', quando il neo entrato Maleh corregge in rete la respinta corta di Belec sulla conclusione di Vlahovic. Il poker dei viola è servito. 

Leggi anche: Inter-Cagliari, probabili formazioni e dove vederla


 

 

 

© Riproduzione riservata

Iscriviti alla newsletter.

Il modo più facile per rimanere sempre aggiornati

Hai già un account?