Franck Ribery (Ansa)
Franck Ribery (Ansa)

Firenze, 9 luglio 2020 - La quiete dopo la tempesta. Pochi giorni più tardi rispetto al furto subito nella propria villa di Bagno a Ripoli e il susseguente sfogo social ("La mia famiglia viene prima di tutto, prenderemo le decisioni necessarie per il nostro benessere), Franck Ribery giura fedeltà alla Fiorentina. E lo fa attraverso Instagram, rispondendo al messaggio del connazionale ed ex portiere viola Sebastian Frey, che aveva tranquillizzato i suoi vecchi tifosi in merito alla permanenza del numero 7 anche nella prossima stagione.

"Fratello, mio, grazie mille. Tu mi conosci, sai da dove vengo e che non sono uno di quelli che fa marcia indietro - ha scritto Ribery - Quello che dico, faccio. Piacere a tutti non è possibile. Iio nel frattempo ho messo gli scarpini e ho dalla mia parte i veri tifosi del club e la città che contano su di me, il resto mi importa poco. La verità è che ho firmato per la Viola. Viola per sempre". Insomma, il classe '83 si è messo alle spalle la paura dei giorni scorsi, supportato anche dalla società viola, che non gli ha fatto mancare la propria vicinanza.

Il caso è chiuso e adesso Ribery intende concludere al meglio la propria stagione per poi cominciare a concentrarsi sulla prossima, che vivrà ancora con indosso la casacca della Fiorentina.