L'infortunio di Ribery (Ansa)
L'infortunio di Ribery (Ansa)

Firenze, 30 novembre 2019 – E' piena crisi viola. Allo stadio Franchi va in scena la sfida tra Fiorentina e Lecce, anticipo delle 20:45 del sabato di Serie A, valido per la quattordicesima giornata. Il primo tempo è di stampo viola, ma gli uomini di Montella non riescono a portarsi in vantaggio. Approfitta di ciò il Lecce,  con La Mantia, che a inizio ripresa segna su assist di Shakhov. I padroni di casa assediano l’area avversaria fino alla fine, ma non trovano la rete del pari. Il Lecce conquista tre punti importantissimi e sale a quota 14 in classifica. La Fiorentina resta ferma a 16 punti.

Serie A, le partite della domenica: risultati e classifica

PRIMO TEMPO – Montella, privo di Chiesa non convocato, affida il reparto offensivo del suo 3-5 a Ribery e Vlahovic. Liverani risponde con il 4-3-1-2, Shakhov sulla trequarti a supporto di La Mantia e Farias. I viola partono a cento all’ora, costringendo il Lecce a rintanarsi in difesa. Milenkovic scalda i guanti a Gabriel al quarto minuto, mentre al 10’ Lirola sfiora il palo incrociando con il destro dal centro-sinistra dell’area. Al minuto 37 è Dalbert ad andare vicino al gol del vantaggio. La Fiorentina fraseggia palla a terra, fa muovere la zona degli ospiti e alla fine Lirola crossa sul secondo palo, dove è in agguato l’esterno sinistro. L’ex Inter colpisce di testa ma la palla esce di poco. Il primo tempo si chiude sul punteggio di 0-0.

SECONDO TEMPO – Il secondo tempo si apre con il gol del Lecce. Farias premia l’inserimento in area di Shakhov, che cerca La Mantia sul secondo palo. L’attaccante a porta vuota colpisce di testa in tuffo e batte Dragowski, firmando lo 0-1 al minuto 49. Vlahovic cerca subito il pareggio, impatta di testa un bel traversone di Dalbert ma Gabriel fa un miracolo e salva i suoi. Passano due minuti ed è ancora Vlahovic a cercare l’angolino destro della porta salentina, trovando ancora un super riflesso del portiere. I viola non riescono a penetrare nella rocciosa difesa del Lecce fino al 70’, quando è nuovamente Dalbert a servire il sempre presente Vlahovic nella zona del dischetto del rigore. Il giovane attaccante colpisce a botta sicura ma manca lo specchio della porta, spedendo il pallone sopra la traversa. Babacar si divora la chance di siglare lo 0-2 all'89'. L'attaccante salentino ruba palla a Ceccherini, si invola verso la porta ma calcia debolmente. La gara si chiude così sul punteggio di 0-1.