Fiorentina-Cagliari (Ansa)
Fiorentina-Cagliari (Ansa)

Firenze, 10 gennaio 2021 - La Fiorentina ospita allo stadio Franchi il Cagliari, per la 17esima giornata di Serie A. Nel primo tempo Dragowski annulla con una parata un calcio di rigore calciato da Joao Pedro, mantenendo il risultato in equilibrio. Nella ripresa il match si anima e Vlahovic firma l'1-0 su assist di Callejon. I viola salgono a 18 punti, i sardi restano fermi a 14. Prima vittoria casalinga per Prandelli, mentre per i rossoblù è la quarta sconfitta consecutiva.

Primo tempo

Prandelli si schiera con il 3-5-2, con il tandem offensivo composto da Vlahovic e Callejon. Di Francesco risponde con il 4-2-3-1, Simeone unica punta supportato da Nainggolan, Joao Pedro e Sottil. Il Cagliari rischia tantissimo al minuto 10, quando Pisacane sbaglia un retropassaggio e manda in porta Vlahovic. L'attaccante della Fiorentina tenta di saltare Cragno e concludere a porta vuota, ma il portiere sardo riesce con un colpo di reni a salvare in angolo. La seconda chance del match capita sulla testa di Pezzella, che sugli sviluppi di un calcio d'angolo al 29' non centra lo specchio della porta. Joao Pedro si guadagna un calcio di rigore al 37' dopo aver subito fallo da Igor, ma dagli undici metri Dragowski lo ipnotizza e para in tuffo. Risultato ancora bloccato sullo 0-0.

Secondo tempo 

 

La ripresa si infuoca con diversi ribaltamenti di fronte. Prima Simeone viene imbeccato in area da Nainggolan, ma il suo controllo difettoso non gli permette di calciare in maniera pulita; poi Caceres, dall'altra parte, impegna Cragno in una parata bassa. Godin sfiora la traversa dopo un'incornata aerea da corner al 65'. La Fiorentina sblocca la partita al minuto 71. Callejon parte in contropiede, porta palla sulla fascia fino al limite dell'area e poi la mette bassa sul secondo palo per l'inserimento di Vlahovic. La punta viola si allunga e in scivolata batte Cragno per l'1-0. Il Cagliari va vicinissimo al pari al 77'. Marin calcia di sinistro dai sedici metri, la palla viene deviata dalla difesa e Dragowski, già per terra, riesce con un miracolo a salvare con il piede.

Leggi anche: Supercoppa femminile: Juventus-Fiorentina 2-0