21 apr 2022

Finale Coppa Italia, Juventus-Inter: numeri e precedenti. La data

Sarà la terza volta che le due società si affrontano nell'atto conclusivo della manifestazione

francesco bocchini
Sport
Massimiliano Allegri
Massimiliano Allegri

Torino, 21 aprile 2022 - Ancora Juventus-Inter. Come in Supercoppa Italiana, quando toccò ai nerazzurri festeggiare grazie alla rete all'ultimo secondo dei supplementari firmata da Alexis Sanchez. Come in campionato, con quella gara dell'Allianz Stadium vinta da Handanovic e compagni che potrebbe aver svoltato il cammino di entrambe. La squadra di Simone Inzaghi si è rilanciata dopo un periodo buio, mentre quella di Massimiliano Allegri ha visto definitivamente spegnersi le speranze Scudetto. Quello Scudetto a cui, a detta dello stesso tecnico livornese, Madama avrebbe potuto credere per davvero in caso di successo sui milanesi. Niente da fare invece. Ma l'occasione per prendersi la rivincita sta per arrivare: l'11 maggio infatti va in scena la finale di Coppa Italia allo stadio Olimpico di Roma, dove saranno protagoniste proprio Juventus e Inter. 

Ennesima finale per la Signora

Questa sarà la terza volta che le due società si affrontano nell'atto conclusivo della manifestazione. Le altre due risalgono addirittura agli anni Sessanta: il 13 settembre 1959, i piemontesi conquistarono la loro terza Coppa Italia battendo i nerazzurri a Milano con un secco 1-4. La quarta arrivò l'anno dopo contro la Fiorentina, mentre la quinta il 29 agosto 1965 contro l'Inter, mandata al tappeto a Roma per 1-0. Per la Vecchia Signora si tratta della 21° finale (14 vinte e sei perse), nonché la settima nelle ultime otto stagioni, mentre per la Beneamata della 14° (sette successi e sei sconfitte). I bianconeri non alzano il trofeo della passata annata, quando si imposero per 2-1 sull'Atalanta, mentre l'ultima affermazione dei lombardi è datata 29 maggio 2011, con il Palermo ad arrendersi per 3-1. 

Il confronto fra gli allenatori

Particolarmente significativo anche il duello a distanza fra Allegri e Inzaghi. L'ex Milan può diventare il tecnico più vincente della competizione, lasciandosi alle spalle Sven-Goran Eriksson e Roberto Mancini. Per l'allenatore piacentino invece si tratterebbe della seconda Coppa Italia in carriera dopo quella con la Lazio ottenuta il 15 maggio 2019. Nell'unico confronto diretto nelle precedenti finali della competizione ha avuto ragione Allegri, quando la sua Juventus sconfisse la Lazio per 2-0 il 17 maggio 2017. 

Leggi anche: Udinese-Salernitana 0-1

© Riproduzione riservata

Iscriviti alla newsletter.

Il modo più facile per rimanere sempre aggiornati

Hai già un account?