Quotidiano Nazionale logo
quotidiano nazionale
29 mag 2022

Disordini finale Champions: 68 arresti e 268 persone soccorse

Il bilancio dei fatti che hanno preceduto l'avvio della finale di Champions League. Il Liverpool: "Siamo estremamente delusi"

29 mag 2022
francesco bocchini
Sport
Alcuni tifosi del Liverpool
Alcuni tifosi del Liverpool
Alcuni tifosi del Liverpool
Alcuni tifosi del Liverpool

Parigi, 29 maggio 2021 - Gli eventi che hanno preceduto l'inizio della finale di Champions League fra Liverpool e Real Madrid, cominciata con oltre mezz'ora di ritardo rispetto alla tabella di marcia, hanno lasciato degli strascichi. Non solo dal punto di vista mediatico, con la Uefa consapevole della pessima figura fatta, ma anche scendendo più nel concreto. La Polizia di Parigi ha infatti eseguito 68 arresti nei pressi dello Stade de France e delle fan zone. Lo ha reso noto la Prefettura della capitale francese, aggiungendo che 238 persone sono state soccorse per ferite lievi e che il bilancio è ancora "provvisorio". "Prima del match, molti tifosi senza biglietto per la partita o possessori di biglietti contraffatti hanno interrotto l'accesso allo Stade de France, a livello del perimetro di sicurezza esterno - si legge nella nota diffusa - Esercitando una forte pressione per entrare nel recinto, questi tifosi hanno ritardato l'accesso agli spettatori con i biglietti. Approfittando di questa azione, un certo numero di persone è riuscito a varcare i cancelli a protezione del recinto dello stadio. Il rapido intervento della polizia ha permesso il ritorno alla calma e l'evacuazione dei perturbatori fuori dal piazzale dello Stade de France. La dispersione degli spettatori è avvenuta senza difficoltà e non si sono verificati incidenti di rilievo nelle due fan zone". 

La rabbia dei Reds

Nella serata di ieri, il Liverpool aveva espresso il proprio dissenso per il caos avvenuto prima del fischio d'inizio. "Siamo estremamente delusi dai problemi di accesso allo stadio che i tifosi del Liverpool hanno dovuto affrontare questa sera (ieri sera per chi legge, nda) allo Stade de France. Questa è la più grande partita del calcio europeo e i tifosi non dovrebbero vivere le scene a cui abbiamo assistito stasera. Abbiamo ufficialmente richiesto un'indagine formale sulle cause di questi problemi inaccettabili". Al comunicato dei Reds aveva fatto subito seguito quella della Uefa. "La Uefa vuole dimostrare la sua solidarierà verso coloro che sono stati colpiti da questi eventi. Inoltre, esaminerà ulteriormente queste questioni con urgenza, insieme alla polizia e alle autorità francesi e alla Federcalcio francese". 

Leggi anche: Napoli, si complica il rinnovo di Koulibaly 

 

 

© Riproduzione riservata

Iscriviti alla newsletter.

Il modo più facile per rimanere sempre aggiornati

Hai già un account?