Lunedì 22 Luglio 2024
FILIPPO MONETTI
Calcio

Feyenoord-Roma: le probabili formazioni, orario e dove vedere la partita

Quasi un anno dopo la finale di Tirana, i giallorossi affrontano gli olandesi ai quarti di Europa League

La Roma festeggia un gol di Dybala

La Roma festeggia un gol di Dybala

Rotterdam 12 aprile 2023 - Tornano le competizioni europee e la Roma ritrova il Feyenoord, l'avversario a cui ha strappato la vittoria della prima edizione di sempre della Conference League. Sono passati 317 giorni da Tirana e con la ferita della finale persa non ancora totalmente rimarginata, i giallorossi volano a Rotterdam consapevoli che di fronte avranno una formazione a caccia di "vendetta". Il fischio di inizio allo Stadion Feijenoord, noto anche come de Kuip, sarà alle 18:45 di domani.

I giallorossi sono arrivati ai quarti di finale dopo aver superato Red Bull Salisburgo agli spareggi e la Real Sociedad negli ottavi, due sfide molto probanti che hanno messo a dura prova la tenuta tecnica, tattica e mentale dei giallorossi di Mourinho. I due successi consecutivi in Serie A dopo la pausa per le Nazionali, hanno ridato fiducia e serenità all'ambiente romanista, luogo in cui da diverse settimane regnavano nervosismo e scarsa lucidità.

Dall'altra parte però il Feyenoord ha potuto godere di un turno di riposo in Europa League: da vincitrice del proprio girone infatti non ha dovuto affrontare lo spareggio per accedere agli ottavi di finale. Nel turno precedente gli olandesi hanno sfidato lo Shakhtar Donetsk, con la squadra di Arne Slot che ha conquistato i quarti di finale rifilando una sonora sconfitta agli ucraini a Rotterdam per 7-1. Oltre alla vincente campagna europea, i biancorossi si stanno imponendo anche in Eredivisie: primi in classifica con otto vittorie consecutive e appena una sola sconfitta in tutto il campionato, ko maturato contro il PSV Eindhoven il 18 settembre scorso. Occhio però ai risultati recenti: settimana scorsa i biancorossi hanno perso la prima partita del 2023 in Coppa di Olanda contro l'Ajax, con il risultato di 1-2. Una partita che ha fatto il giro del mondo sulle pagine di cronaca per la condotta violenta da parte dei tifosi di Rotterdam, con la partita sospesa per lancio di oggetti e fumogeni in campo, con il centrocampista degli ospiti Klaassen colpito dai tifosi di casa.

Proprio per l'atteggiamento non sempre esemplare dei tifosi olandesi e per gli scontri passati con i supporter giallorossi, si pensi a Tirana, ma anche agli atti di vandalismo compiuti dai tifosi del Feyenoord nel 2015 a Roma, con la Fontana della Barcaccia a farne le spese, le autorità di entrambi i paesi hanno vietato le rispettive trasferte: niente romanisti a Rotterdam e viceversa. Proprio per questo la squadra di Mourinho troverà nei Paesi Bassi un ambiente ostile, con circa cinquantamila tifosi olandesi a suonare la carica e a intimidire Dybala e compagni.

Il Feyenoord questa stagione si è dimostrato una squadra capace di mandare in gol molti dei suoi interpreti. Tra i giocatori più pericolosi degli olandesi c'è senza dubbio il messicano Gimenez, ad appena due reti da raggiungere quota 20 in stagione, mentre il capitano Kokcu e Danilo ne hanno segnati 12 a testa. Da tenere d'occhio anche l'esterno iraniano Jahanbakhsh e l'olandese, originario del Suriname, Javairo Dilrosun. L'esterno asiatico ha già consegnato la bellezza di 9 assist vincenti per i compagni, mentre Dilrosun è secondo in questa statistica a quota 8. Ma se l'attacco biancorosso è vivace, tecnico e produttivo, la difesa di Slot ha dimostrato come segnare non sia impossibile per gli avversari. Nonostante questo, Hancko si sta mettendo in mostra questa stagione, dimostrandosi un cliente durissimo da superare per gli attaccanti avversari: Il degno erede di Marcos Senesi.

Il direttore di gara scelto per la delicatissima sfida di Rotterdam è lo spagnolo José Maria Sanchez Martinez. L'arbitro sarà assistito da Raul Cabanero e Inigo Prieto, quarto uomo Cesar Soto Grado, al Var invece ci saranno Juan Martinez Munuera e Guillermo Cuadra. Per il fischietto è il debutto assoluto con il Feyenoord, mentre sono due i precedenti con la Roma: il quarto di finale della Conference League scorsa contro il Bodø/Glimt, vinto all'Olimpico per 4-0, e il pareggio per 1-1 contro il Gent nel 2020, ai sedicisimi di finale di Europa League.

Probabili formazioni

Nel match del de Kuip Mourinho dovrà fare a meno di Ola Solbakken, infortunatosi nel match di campionato contro il Torino. Per questa ragione, probabilmente il tecnico rinuncerà all'opzione "falso nueve" per l'attacco e ripiegherà su uno dei centravanti a sua disposizione. Davanti a Rui Patricio difesa a tre, con Mancini e Smalling sicuri del posto, mentre ballottaggio tra Ibanez e Llorente per l'ultimo spot disponibile. Le prestazioni dello spagnolo stanno mettendo in discussione la titolarità del brasiliano e contro il Feyenoord potrebbe venire confermato come terzo elemento del reparto arretrato. Verso la conferma il centrocampo presentato a Torino, con Wijnaldum e Cristante al centro, supportati da Zalewski e Spinazzola sulle fasce. Dybala e Pellegrini saranno i due trequartisti alle spalle di Tammy Abraham, al momento favorito per la posizione di centravanti titolare.

Slot da parte sua schiererà il suo patentato 4-3-3, che tante fortune gli ha portato questa stagione. In porta non recupererà in tempo Bijlow, uno dei protagonisti del match di Tirana, al suo posto pronto Wellenruther, che sarà protetto dai centrali Hancko e Trauner, mentre Geertruida e Hartman saranno sulle fasce. Il faro del centrocampo sarà il capitano Kokcu, supportato dallo spirito di sacrificio di Wieffer e dal talento di Szymansky. In attacco dovrebbe esserci Jahanbakhsh insieme a Gimenez e Idrissi.

Feyenoord (4-3-3): Wellenreut; Geertruida, Trauner, Hancko, Hartman; Kocku, Szymanski, Wieffer; Jahanbakhsh, Gimenez, Idrissi. All. Arne Slot

Roma (3-4-2-1): Rui Patricio; Mancini, Smalling, Llorente; Zalewski, Cristante, Wijnaldum, Spinazzola; Dybala, Pellegrini; Abraham. All. José Mourinho

Dove vedere la partita

La partita dello Stadion Feijenoord, noto anche come de Kuip, tra Roma e Feyenoord inizierà alle 18:45. La partita, valevole per i quarti di finale di andata di Europa League, sarà visibile sulla piattaforma di Sky ai canali Sky Sport Football (canale 203), Sky Sport 4K (canale 213) e Sky Sport canale 252. Il match sarà disponibile anche su Dazn e si potrà seguire scaricando l'applicazione sulla propria smart tv oppure collegando il televisore a una console PlayStation 4/5 o Xbox (One, Serie S e Serie X). Il match si può vedere sempre sull'app di Dazn tramite TIMVISION BOX, o dispositivo Amazon Fire TV Stick o Google Chromecast collegato alla propria TV. Visione possibile anche tramite app o sito Dazn su tablet, pc e smartphone. Il match è disponibile in streaming anche su Sky Go e NOW.