Marouane Fellaini
Marouane Fellaini

Liegi, 30 aprile 2020 - Momento durissimo per lo storico club belga dello Standard Liegi. La squadra è in piena crisi economica a causa dello stop dovuto al coronavirus e ha saltato il pagamento degli stipendi ai calciatori e si è vista revocare la licenza dalla federazione (il club ha presentato ricorso): ora rischia sul serio il fallimento. Un appiglio sembra essere la cessione dello stadio Maurice Dufrasne e su questo fronte è arrivato l'aiuto di due ex giocatori del club.

Axel Witsel (12 anni allo Standard tra giovanili e prima squadra) e Marouane Fellaini (4 anni), stanno intervenendo in soccorso del club investendo nella società che dovrebbe occuparsi dell'acquisto dello stadio di casa, appunto il Dufrasne. Witsel e Fellaini, insieme, hanno donato 4.5 milioni di euro, ma secondo l'organo di informazione Niewusblad servirebbero altri 9 milioni di euro per salvare il club. Il 5 maggio ci sarà la decisione sul ricorso presentato dallo Standard sulla revoca della licenza, ma oltre all'intervento di Fellaini e Witsel serviranno nuovi investitori per evitare il fallimento. Lo Standard è uno dei club più titolati in Belgio con 10 Scudetti (ultimo nel 2009), 8 Coppe del Belgio (ultima nel 2018, 4 Supercoppe e una Coppa di Lega.