Lo stadio di Wembley (Ansa)
Lo stadio di Wembley (Ansa)

Londra, 1 aprile 2021 - Wembley riaprirà i battenti il prossimo 18 aprile per la semifinale di FA Cup. L'iconico impianto londinese accoglierà 4mila tifosi per la sfida tra Leicester e Southampton, in uno dei 14 "eventi pilota" previsti dal primo ministro inglese Boris Johnson per analizzare la curva dei contagi da coronavirus in Inghilterra.

Sì ai tifosi allo stadio, ma solo locali

Leicester-Southampton sarà dunque la prima partita che, secondo quanto rivelato da Sky Sports UK, potrà ospitare nuovamente i tifosi dopo la chiusura generale degli stadi avvenuta in tutta Europa a causa della pandemia. La semifinale di FA Cup sarà un test importante per il Governo di Boris Johnson, che ha intenzione di creare dei flussi controllati di persone in 14 eventi definiti "pilota". Questi saranno utili per monitorare l'andamento della curva di contagio da coronavirus e serviranno per comprendere quanti spettatori potrà accogliere Wembley per la finale di Euro 2021.

Nel match del prossimo 18 aprile sarà consentito l'accesso all'impianto a 4mila tifosi locali, residenti esclusivamente nel quartiere di Brent. Non saranno dunque disponibili tickets per i sostenitori delle due squadre che scenderanno in campo e che non provengono da quel determinato distretto.

Leggi anche: Inter, caccia allo sponsor: dopo Pirelli si cercano 30 milioni