Il ct Shevchenko
Il ct Shevchenko

Fallita la missione continentale nel 2016, l'Ucraina si presenta al via degli Europei con grandi ambizioni. La nazionale allenata dalla leggenda Andriy Shevchenko, in panchina come vice siede Mauro Tassotti, può essere una delle mine vaganti della competizione. Una squadra capace di abbinare forza fisica e talento che sicuramente darà filo da torcere a tutti. L'Ucraina è inserita nel gruppo C insieme a Olanda, Austria e Macedonia del Nord: sulla carta dovrebbe giocarsi la vittoria del girone insieme agli Orange.  L'esordio è in programma domenica 13 giugno (alle 21 ad Amsterdam) contro l'Olanda. Subito un big match che darà indicazioni importanti sul cammino europeo dei ragazzi di Shevchenko.

Il cammino verso Euro 2020

L'Ucraina ha dominato il girone B: primo posto davanti ad avversari del calibro di Portogallo e Serbia. Venti punti in totalizzati in otto partite, zero sconfitte e appena quattro reti subite. Un dato che dimostra tutta la forza e la solidità di Malinovskyi e compagni. Decisiva è stata la vittoria conquistata contro il Portogallo, che si è dovuto accontentare del secondo posto.

La rosa

Il vero punto forte della Nazionale ucraina può sembrare il reparto offensivo (con giocatori di assoluta qualità come Malinovskyi e Konoplyanka), ma la selezione guidata da Shevchenko ha dimostrato nelle qualificazioni di avere una eccellente solidità difensiva. Ora è arrivato il momento di fare il salto di qualità in una grande manifestazione internazionale

I convocati

Portieri: Georgiy Bushchan (Dynamo Kyiv), Andriy Pyatov (Shakhtar Donetsk), Anatolii Trubin (Shakhtar Donetsk).
Difensori: Eduard Sobol (Club Brugge), Illia Zabarnyi (Dynamo Kyiv), Serhiy Kryvtsov (Shakhtar Donetsk), Denys Popov (Dynamo Kyiv), Oleksandr Tymchyk (Dynamo Kyiv), Vitaliy Mykolenko (Dynamo Kyiv), Oleksandr Karavaev (Dynamo Kyiv), Mykola Matviyenko (Shakhtar Donetsk).
Centrocampisti: Serhiy Sydorchuk (Dynamo Kyiv), Ruslan Malinovskyi (Atalanta), Mykola Shaparenko (Dynamo Kyiv), Marlos (Shakhtar Donetsk), Yevhen Makarenko (Kortrijk), Oleksandr Zinchenko (Manchester City), Viktor Tsygankov (Dynamo Kyiv), Taras Stepanenko (Shakhtar Donetsk), Andriy Yarmolenko (West Ham), Oleksandr Zubkov (Ferencváros).
Attaccanti: Roman Yaremchuk (Gent), Artem Besedin (Dynamo Kyiv), Artem Dovbyk (Dnipro).


Il campione

 L'atalantino Ruslan Malinovskyi arriva agli Europei lanciatissimo dopo un girone di ritorno in serie A da assoluto protagonista. Sarà lui a giocare alle spalle della punta Yaremchuk nel 4-1-4-1 impostato da Shevchenko.

Il miglior risultato

L'Ucraina si è fermata al primo turno della competizione nelle edizioni 2012 e 2016.

Il calendario

13/6 Ucraina-Olanda (alle 21) - Amsterdam
17/6 Ucraina-Macedonia del Nord (alle 15) - Bucarest
21/6 Ucraina-Austria (alle 21) - Bucarest

 

 

 

 

 

"
"