Lo stadio di Wembley, dove si è disputata Inghilterra-Scozia
Lo stadio di Wembley, dove si è disputata Inghilterra-Scozia

Quasi duemila tifosi positivi al Sars-cov2. Questo è il bilancio delle partite degli Europei per quanto riguarda i sostenitori della Nazionale scozzese. Sono infatti 1991 i tifosi scozzesi risultati positivi al coronavirus nelle ultime due settimane dopo aver assistito alle partite della Scozia allo stadio o in eventi collettivi. Quello che si temeva, quindi, sta avvenendo: lo spettro del covid-19 continua ad agitarsi fra la gente. Anche perché assembramenti e scarso utilizzo della mascherina non aiutano di certo a combatterne la diffusione. Secondo le stime delle autorità sanitarie locali di Public Health Scotland, due terzi dei contagiati (1.294) erano a Londra durante la partita Inghilterra-Scozia: 397 erano allo stadio Wembley, il resto ha partecipato a visioni e festeggiamenti collettivi fra strade e locali. Un centinaio aveva assistito allo stadio Hampden Park di Glasgow alle partite della Nazionale scozzese con la Croazia e la Repubblica Ceca. 

Vaccini: via libera alla terza dose in Gran Bretagna