Robin Gosens (Ansa)
Robin Gosens (Ansa)

 

Portogallo e Germania si sfidano in un altro big match del girone F di Euro 2020, valido per la seconda giornata. La gara è spettacolare e ricca di emozioni fin dai primi minuti. I portoghesi passano in vantaggio al quarto d'ora con Cristiano Ronaldo, ma i tedeschi rimontano grazie a due autoreti: la prima di Ruben Dias al 35' e la seconda di Guerreiro al 39'. Nella ripresa i ragazzi di Loew consolidano il vantaggio con i gol di Havertz al 51' e Gosens al 60'. La rete del 4-2 di Jota al minuto 67 scuote i ragazzi di Santos, che non riescono però a recuperare lo svantaggio. La Germania conquista i primi tre punti di questi Europei e agguanta proprio il Portogallo, che ora è terzo per differenza reti. Guida il gruppo la Francia, che ha pareggiato questo pomeriggio con l'Ungheria.

Primo tempo


Santos schiera una formazione offensiva con il 4-2-3-1; davanti Bernardo Silva, Bruno Fernandes e Jota supportano Cristiano Ronaldo. Loew sceglie un 3-4-3 mobile con un tridente privo di punti di riferimento e composto da Gnabry, Muller e Havertz. La Germania parte fortissimo e segna un gol con Gosens al 5', annullato però dall'arbitro per posizione di offside attiva di Gnabry. Havertz al 9' testa l'agilità di Rui Patricio con una conclusione angolata da fuori, a cui il portiere si oppone in qualche modo.

Il Portogallo soffre terribilmente ma passa in vantaggio nell'unica azione che è riuscito a costruire nei primi 15 minuti. Bernardo Silva lancia un contropiede velocissimo, va da Diogo Jota in area che serve a porta sguarnita Cristiano Ronaldo, il quale deve solo appoggiare la palla all'interno della porta. I tedeschi perdono un po' di ritmo ma pareggiano al minuto 35. Gosens colpisce al volo una sventagliata proveniente dalla destra, trova al centro Havertz che viene però anticipato goffamente da Ruben Dias, il quale spedisce il pallone all'interno della propria porta per l'1-1. La partita si ribalta completamente al 39', quando un altro autogol di Guerreiro regala il 2-1 alla Germania.

Secondo tempo

Pronti-via e la Germania segna il 3-1. I portoghesi si dimenticano, per l'ennesima volta, di Gosens sulla sinistra; l'esterno dell'Atalanta mette in mezzo rasoterra per l'accorrente Havertz, che arriva prima di tutti e al 51' indirizza il match. Il Portogallo affonda al 60', quando Kimmich dalla destra effettua un traversone verso il secondo palo dove arriva Gosens che di testa realizza il 4-1. I lusitani sfruttano un'opportunità da calcio da fermo, sulla quale Ronaldo effettua una sponda per Jota che ribadisce in rete il 4-2 al 67'. Renato Sanches al minuto 78 tira una cannonata da lontanissimo che s'infrange sul palo alla destra di un pietrificato Neuer. La partita è spettacolare fino alla fine. Goretzka parte in contropiede all'82', calcia da fuori e accarezza la traversa della porta di Rui Patricio.

Leggi anche: F1, GP Francia. Verstappen in pole