Roberto Mancini
Roberto Mancini

Un ct tutto d’oro. Roberto Mancini è l’uomo dei record. La vittoria dell’Italia per 1-0 contro il Galles agli Europei ha portato il commissario tecnico azzurro nella hall of fame degli allenatori della Nazionale italiana.

Con gli ultimi novanta minuti l’Italia guidata dal tecnico di Jesi ha conquistato due record: quello di 30 risultati utili consecutivi che apparteneva alla Nazionale di Vittorio Pozzo degli anni Trenta - all’epoca gli azzurri erano fra le potenze del calcio mondiale - e quello delle undici gare senza subire reti. Primato appartenuto fino ad oggi allo stesso Roberto Mancini. Tutto merito del ct? Sicuramente no. Di certo Mancini è riuscito a trasferire la propria mentalità vincente e la propensione al sacrificio al gruppo azzurro, ma i giocatori hanno avuto il grande merito di saper soffrire quando è necessario e di riuscire a giocare in modo corale.

In questa Italia non ci sono primedonne e questo sicuramente aiuta. Anche perché, va ricordato, gli azzurri non avevano l’obbligo di vincere essendo ormai già qualificati agli ottavi di finale degli Europei. Questa Nazionale ha fame di risultati. E da oggi avrà anche la missione di continuare a macinare record.