Gerard Piquè (Ansa)
Gerard Piquè (Ansa)

Londra, 7 luglio 2021 - La semifinale Italia-Spagna degli Europei, che ha fatto esultare il Belpaese, lascia l'amaro in bocca agli iberici battuti 5-3 ai calci di rigore. Nel day after della partita, gli spagnoli rivendicano: "Abbiamo dominato", ma nel calcio è così, a volte il caso influisce su talento e grinta. Il primo a non rassegnarsi è Gerard Piqué, che posta su Twitter un commento sulle regole dei rigori subito cliccatissimo (e preso in giro via social): "Non è un caso che nei quattro round che si sono svolti sia a EURO2020 che a @CopaAmerica ha vinto la squadra che tira per prima - scrive il difensore del Barcellona e compagno di Shakira - Le statistiche dicono che il primo ha più opzioni e in un torneo come questo non mi sembra giusto che un pareggio ti faccia partire svantaggiato".

Insomma, non l'ha presa per niente bene. E in più si è visto invadere da commenti ironici dei tifosi italiani. Sotto l'Hashtag #Piquè si legge di tutto, dall'accusa di essere un rosicone alla raccomandazione come se fosse un ragazzino: "Dai su bello de zio, la prossima volta tiri tu per primo. Va bene? Adesso finisci tutta la paella però". Un tal Simone suggerisce: "Ha ragione.. la prossima volta il primo #rigore in contemporanea, uno per porta. L’arbitro a centro campo. Si batte al terzo rintocco della campana…". Joni Francesco la mette così: "Ha ragione, l'ho sempre pensato anche io. Dovrebbero iniziare direttamente dal secondo...".

Di risata in risata, Andrea Zani puntualizza usando l'ironia: "Comunque ha ragione #Pique Il primo rigore lo ha tirato #Locatelli e ha segnato (invece l'ha sbagliato, ndr), grossa pressione subito addosso agli spagnoli". E della serie "chi di rigore ferisce...", Costantini ricorda a Piqué: "Ma com'è che questa teoria t'è avanzata oggi e non dopo i rigori di Spagna/Svizzera?". Calcioepepe, sempre su Twitter, riassume: " #Pique : Chi tira i rigori con i mocassini è svantaggiato #Pique : Chi tira i rigori contro una #Donna per di più #Rumma perde facile #Pique: Chi fa testa o croce col #Kiello non può vincere".