Bologna, 4 giugno 2021 - A una settimana esatta dall'inizio di Euro 2021 l'Italia scalda i motori contro la Repubblica Ceca, travolta da 4 gol: per gli azzurri a segno nel primo tempo Immobile e Barella e nella ripresa Insigne e Berardi. Nel mezzo un dominio tecnico indiscutibile che lascia ben sperare in vista del debutto nella rassegna continentale a Roma contro la Turchia in programma venerdì 11 giugno.

Primo tempo

La parte iniziale della prima frazione è nel segno dei guai fisici per la difesa dell'Italia: prima Chiellini e poi soprattutto Bonucci si fermano, ma entrambi riescono a restare in campo. Passato lo spavento, gli azzurri trovano il vantaggio alla prima occasione: è il 23' e Brabec serve involontariamente di testa Immobile, che controlla col sinistro, calcia col destro e segna anche grazie alla deviazione decisiva di Celustka. Al 28' l'attaccante della Lazio va a caccia della doppietta in tuffo dall'interno dell'area piccola, ma la sfera termina sul fondo. Il raddoppio dell'Italia in effetti arriva al 42' grazie a Barella, aiutato a sua volta dalla buona sorte con il tocco determinante di Boril che rende la sua conclusione dal limite imparabile per Pavlenka.

Secondo tempo

L'Italia insiste all'alba della ripresa, quando servono i migliori riflessi del portiere ceco per respingere la grande punizione calciata da Berardi da posizione defilata. Col passare dei minuti cresce Insigne, che al 58' vede il suo destro a giro deviato in corner da Brabec: della battuta se ne incarica Florenzi, che trova Chiellini, il cui piattone mancino al volo esce di un soffio. Il tris è nell'aria e arriva al 66', quando Immobile serve Insigne, che col piatto si regala la rete nel giorno nel suo compleanno. Al 73' il numero 10 diventa assistman e con un bel filtrante apparecchia per la rete facile facile di Berardi che fissa il risultato finale su un rincuorante 4-0 a una settimana esatta dall'inizio di Euro 2021.

Leggi anche - Italia, tegola Sensi: in dubbio per Euro 2021

Rivivi la diretta