Roberto Mancini
Roberto Mancini

Comincia la settimana che porta a Italia-Belgio, il quarto di finale dell'Europeo in programma a Monaco di Baviera per venerdì prossimo. Oggi l'allenamento degli Azzurri, di nuovo a Coverciano, è fissato per le 19. Curiosità per scoprire se, dopo Giorgio Chiellini, anche Alessandro Florenzi rientrerà o meno in gruppo. Roberto Mancini spera di avere entrambi a disposizione per la sfida contro Lukaku e compagni, vittoriosi per 1-0 contro il Portogallo, ma preoccupati per le condizioni di Kevin De Bruyne ed Eden Hazard, infortunatisi ieri sera. Il giocatore del Manchester City, vittima di una brutta entrata di Palhinha, ha riportato una distorsione alla caviglia sinistra, mentre il fantasista del Real Madrid è stato costretto a uscire a causa di un risentimento muscolare alla coscia destra. Tutti e due sono a fortissimo rischio forfait. 

I dubbi di Mancini

Gli allenamenti di questi giorni serviranno a Mancini per sciogliere i dubbi fra centrocampo e attacco. Le ultime due prove di Federico Chiesa e Matteo Pessina, specie quella contro l'Austria, stanno spingendo il ct azzurro a prendere in grande considerazione l'ipotesi di proporli dal primo minuto contro il Belgio. Nell'undici titolare anti Diavoli Rossi potrebbe rientrare pure Manuel Locatelli. Insomma, qualcosa di diverso rispetto a sabato scorso si dovrebbe vedere per provare a centrare la semifinale. 

I precedenti 

Sono 22 in tutto i precedenti fra Italia e Belgio, con 14 vittorie azzurre, quattro degli avversari e altrettanti pareggi. L'ultima volta che le due selezioni si sono affrontare risale all'Europeo di cinque anni fa, quando la Nazionale guidata da Antonio Conte, nel primo match della fase a gironi, riuscì a stendere i Diavoli Rossi per 2-0, grazie alle reti di Giaccherini e Pellè. 

Leggi anche: Olanda-Repubblica Ceca 0-2