Londra, 11 luglio 2021 - Non sono serviti i fischi a Wembley per l'Inno di Mameli prima di Italia-Inghilterra: gli azzurri hanno vinto ai calci di rigore. Ma prima del match anche tensioni all'entrata di Wembley, i tifosi inglesi, carichi per la finale avevano minacciato i tifosi azzurri che arrivavano allo stadio: lanci di lattine, fumogeni e coni segnaletici stradali, seguiti da cosi minacciosi. Non si ha notizie di scontri o feriti, ma tre supporter azzurri sarebbero stati circondati dagli inglesi, ha riferito un giornalista dell'Afp. Nelle immagini postate su Twitter si vede un gruppo di hooligan tentare di incendiare una bandiera italiana, senza riuscirci: l'hanno poi strappata e ci hanno sputato sopra.

Euro 2020, cosa sappiamo sul video choc degli scontri tra tifosi a Wembley

Nel dopo partita la polizia inglese ha arrestato 45 persone per aver provocato scontri con altri tifosi e con la polizia nei pressi dello stadio di Wembley. In un video si vede postato sui social si vedono alcuni tifosi inglesi che all'interno di Wembley danno la caccia agli italiani e colpiscono alcune persone con  la maglia azzurra.

Italia campione d'Europa, le pagelle

Prima del match le tensioni erano dovute ad alcuni tifosi locali, senza biglietto, che hanno provato a forzare il cordone di sicurezza all'ingresso: sono dovuti intervenire steward e polizia. Alcuni sarebbero riusciti ad entrare allo stadio, secondo testimoni. Le autorità hanno negato in un primo momento, ma dopo l'inizio della partita è arrivata la conferma da un portavoce della sicurezza: "C'è stata una breccia nella sicurezza". Ma ha assicurato "Chiunque sia senza biglietto, sarà subito espulso".

Euro 2020, Italia-Inghilterra si decide ai rigori: trionfo azzurro

In totale gli italiani che hanno il biglietto per la finale sono circa più di 6 mila (Gli inglesi sono almeno 58mila), molti stanno raggiungendo lo Wembley Stadium in anticipo, e per strade secondarie, proprio per evitare provocazioni. La zona attorno allo stadio è piena di poliziotti, ma l'eccitazione è alta. Lo stesso sindaco di Londra, Sadiq Khan, assieme alle autorità di pubblica sicurezza hanno invitato chi è senza il biglietto per la partita a non avvicinarsi allo stadio.

Mancini come Braveheart: la Scozia tifa Italia

In generale in tutta Londra l'atmosfera era di grande attesa e festa, delusa. Decine di migliaia di tifosi britannici cantano e ballano, e bevono: lungo le vie di accesso si è formato un tappeto di cocci di bottiglia.

Che la giornata fosse calda per i supporter del Regno Unito era chiaro fin dal primo mattino: alcuni petardi e fuochi di artificio sono stati fatti esplodere nella vicinanze dell'hotel che ospita la nazionale azzurra, riferiscono i media locali. Al limite anche l'atmosfera nelle aree recintate della capitale britannica, con ingressi numerati della fan zone, come a Trafalgar Square (e degli altri luoghi della capitale con i maxi schermi). Inoltre la vicina Leicester Square sta diventando una specie di "unofficial fan zone", presa d'assalto dai fan dei Tre Leoni. I pub sono affollati, anche se era obbligatoria la prenotazione. La birra scorre a fiumi.

Euro 2020, cosa dicono i giornali inglesi dopo Italia-Inghilterra

false

Leggi anche

Italia Inghilterra, la diretta social della finale

Italia-Inghilterra, dedicato a chi non potrà vederla

Gary Lineker ai tifosi inglesi: "Non fischiate l'inno italiano"