Quotidiano Nazionale logo
quotidiano nazionale
1 giu 2021
gianluca barni
Sport
1 giu 2021

Euro 2020, il girone delle stelle si chiama F

A sfidarsi Germania, Francia, Portogallo e la Cenerentola Ungheria: chi la spunterà?

1 giu 2021
gianluca barni
Sport
Il girone F
Il girone F
Il girone F
Il girone F

Il girone dei sogni, almeno per chi non sarà direttamente interessato, in primis gli amanti del bel calcio, gli spettatori. Il girone in cui nessuna Nazionale sarebbe voluta capitare: quello più tosto, severo, da cui si potrebbe uscire con le ossa rotte (o anche prendere il volo pur avendo lasciato a terra molte energie).

Il gruppo F dei prossimi Uefa Euro 2020 è composto da Germania, Francia, Portogallo e Ungheria: una potenza calcistica, la Germania , con 4 Mondiali 3 Europei e 1 Confederations Cup vinti, una di quelle che raramente non si piazza; i campioni del mondo in carica, la Francia , i campioni d’Europa uscenti, il Portogallo , una nobile decaduta, l’ Ungheria , ma in ripresa in questi ultimi anni (per tornare ai tempi di Puskas … ). Come dire, il girone più interessante, quello su cui si concentrerà l’attenzione generale.

Guai a perdersi una partita (e allora appuntatevi il seguente calendario ): martedì 15 giugno, Ungheria - Portogallo (ore 18, Budapest, Sky), Francia - Germania (21, Monaco di Baviera, Rai 1 e Sky); sabato 19 giugno Ungheria - Francia (15, Budapest, Sky), Portogallo - Germania (18, Monaco di Baviera, Rai 1 e Sky); mercoledì 23 giugno Germania - Ungheria (21, Monaco di Baviera, Sky), Portogallo - Francia (21, Budapest, Rai 1* e Sky). L’asterisco sta per probabile cambiamento dei programmi, a seconda dell’interesse del momento. La tv di Stato potrebbe trasmettere la sfida di un altro raggruppamento.

Partiamo dai campioni d’Europa uscenti, i portoghesi della stella Cristiano Ronaldo : contro la Francia hanno un bilancio di 6 vittorie, 1 pareggio e 18 sconfitte, 29 gol fatti e 49 subiti; con la Germania 3 successi, 5 pari e 10 ko, 16 gol realizzati e 29 incassati. Parliamo delle Nazionali contro cui, verosimilmente, si giocheranno la qualificazione agli ottavi di finale (a meno di miracoli magiari!). La reazione al sorteggio del commissario tecnico lusitano, Fernando Santos , è stata questa.

“Il girone è duro, ci sono i campioni del mondo del 2014 (Germania) e 2018 ( Francia ) e ci siamo noi, i campioni d’Europa. Ci sono grandi giocatori, anche nella mia squadra. Ci prepareremo al meglio e faremo di tutto per difendere il titolo”. Per i campioni del mondo in carica, la Francia, 14 le affermazioni contro la Germania , 8 i pareggi, 9 gli insuccessi, con 49 reti siglate e 46 subite. “Credo che Fernando Santos e Joachim Löw (cittì tedesco, ndr) la pensino come me. Si tratta del girone più duro. Dovremo dire la nostra sul campo”, il commento a caldo dopo il sorteggio da parte di Didier Deschamps , il ct transalpino, che in Italia conosciamo bene per essere stato sia calciatore sia allenatore della Juventus .

Per Low , commissario tecnico che a fine competizione saluterà (è in carica dal 2006, un record di longevità), “Francia, Portogallo e Germania... non vedo l’ora che arrivi il momento di scendere in campo. Sarà uno spettacolo anche per i tifosi a Monaco di Baviera . Sfideremo due squadre esperte e ricche di grandi giocatori”. Come dargli torto?

 

© Riproduzione riservata

Iscriviti alla newsletter.

Il modo più facile per rimanere sempre aggiornati

Hai già un account?