Dejan Kulusevski, positivo al Sars-cov2
Dejan Kulusevski, positivo al Sars-cov2

Una sfida a distanza, quella fra Spagna e Polonia. Il gruppo E vede le due favorite per le prime posizioni del girone squadrarsi a distanza, visto che nella quarta giornata degli Europei non è previsto lo scontro diretto. Un raggruppamento interessante, nel quale sono diverse le stelle a livello internazionale alla ribalta

Scozia-Repubblica Ceca

Dopo la vittoria dell'Inghilterra per 1-0 contro la Croazia in una delle partite fin qui più divertenti di questi Europei, il gruppo D si chiude con il match fra Scozia e Repubblica Ceca. Due formazioni che, proprio in considerazione del ko di una delle due favorite al passaggio del turno ovvero la Croazia, hanno tutto l'interesse a cercare di conquistare tre punti che potrebbero rivelarsi decisivi nel bilancio del girone. Grande attesa in questa partita per gli "italiani" Janko e Schick.
Scozia (3-4-2-1): Marshall; Hendry, Hanley, Tierney; O'Donnell, McTominay, McGregor, Robertson; McGinn, Fraser; Dykes. All. Clarke
Repubblica Ceca (4-2-3-1): Vaclik; Coufal, Kalas, Celustka, Boni; Kral, Soucek; Masopust, Darida, Jankto; Schick. All. Silhavy.

Polonia-Slovacchia

Alle 18 debutta il gruppo E e lo fa con il match fra Polonia e Slovacchia. Favoritissima la prima formazione, che può contare su un tasso tecnico decisamente più alto rispetto a quello della Slovacchia. Un nome su tutti: Robert Lewandowski. Insieme alla Spagna, squadra allenata da Paulo Sousa è favorita al passaggio del turno. Attenzione però a Skriniar e compagni, che cercheranno di rendere la vita difficile ai polacchi.
Polonia (5-3-2): Szczesny; Bereszynski, Helik, Glik, Bednarek, Rybus; Krychowiak, Moder, Zielinski; Lewandowski, Swiderski. All. Paulo Sousa.
Slovacchia (4-3-3): Kuciak; Pekarik, Vavro, Skriniar, Hancko; Hrosovsky, Kucka, Hamsik; Duda, Mak Duris. All. Tarkovic

Spagna-Svezia

La quarta giornata di gare degli Europei si conclude alle 21 con la sfida fra Spagna e Svezia. Furie Rosse favorite non solo per il passaggio del turno, ma anche nel novero delle vincitrici del torneo. La Svezia, dal canto suo, deve fare a meno di Kulusevski, positivo al coronavirus, e quindi ha un'arma in meno. La gara dovrebbe essere quindi ulteriormente in discesa per gli iberici.
Spagna (4-3-3): Simon; M. Llorente, Laporte, P. Torres, Alba; Thiago, Rodri, Pedri; Ferran Torres, Morata, Olmo. All. Luis Enrique.
Svezia (4-4-2): Olsen; Lustig, Lindelof, Helander, Augustinsson; Sema, Olsson, Larsson, Forsberg; Berg, Isak. All. Andersson.

La prima partita si gioca a Glasgow, la seconda a San Pietroburgo e quella delle 21 a Siviglia. Le prime due sono trasmesse da Sky, quella serale sia da Sky sia da Rai1.