La gioia di Donnarumma
La gioia di Donnarumma

Euro2020 è ormai terminato da 48 ore ed è tempo di bilanci. A uscire trionfante è la Nazionale di Roberto Mancini naturalmente, che oltre al trofeo può esultare per aver portato ben cinque giocatori nella Top 11 scelta dalla Uefa. In porta non poteva mancare Gigio Donnarumma, votato come miglior giocatore del torneo e decisivo in occasione delle vittorie ai calci di rigore contro Spagna e Inghilterra. Non solo, perché il portiere azzurro durante la gara contro l'Austria si è tolto pure la soddisfazione di riscrivere il record di imbattibilità della Nazionale strappandolo a un mostro sacro come Dino Zoff (1143 minuti) e fissandolo a 1168'.

Escluso Chiellini

Davanti a lui, ecco un altro grande protagonista della spedizione italiana come Leonardo Bonucci, a segno nell'atto conclusivo della manifestazione con il gol dell'1-1 e poi dal dischetto nella lotteria finale. Stona però l'assenza al suo fianco di Giorgio Chiellini, letteralmente maestoso contro l'Inghilterra e in generale durante l'intero Europeo, vedi la prestazione contro Lukaku e il suo Belgio. Sulla sinistra troviamo Leonardo Spinazzola, nominato man of the match in occasione delle sfide con Turchia e Austria, prima che il brutto infortunio lo costringesse a tifare i compagni in borghese. 

Lukaku meglio di CR7

Gli altri due azzurri presenti nella squadra dei sogni sono Jorginho, regista ideale della Nazionale di Mancini e autore del rigore decisivo contro la Spagna, e Federico Chiesa, che ha chiuso la kermesse continentale con due reti a referto contro Austria e Spagna, e con la consapevolezza di aver giocato da autentico trascinatore. Con cinque elementi, l'Italia è la squadra più rappresentata nella Top 11. Alle sue spalle c'è l'Inghilterra con tre calciatori: il terzino Kylie Walker, il centrale Harry Maguire e l'ala Raheem Sterling. A completare la formazione troviamo il danese Pierre-Emile Hojbjerg, lo spagnolo Pedri e il belga Romelu Lukaku. Niente Cristiano Ronaldo in avanti, nonostante il portoghese si sia aggiudicato la Scarpa d'Oro di Euro 2020 con cinque gol realizzati. 

Leggi anche: La festa azzurra a Roma