La Spagna esulta al termine della partita
La Spagna esulta al termine della partita

Errori, rimonta e sofferenza: la Spagna avanza ai quarti di finale di Euro 2020 al termine di un'incredibile partita contro la Croazia. Prima sotto per un clamoroso autogol, poi in larga rimonta, prima di soffrire nuovamente nel finale e arrivare ai supplementari. Un successo che vale l'accesso nella Top 8 d'Europa, per un turno in cui affronterà la vincente dell'altro ottavo di finale tra Francia e Svizzera.

Primo tempo

Nel primo tempo succedono le azioni più decisive del match: la Spagna parte forte ma si divora due gol prima con Koke a tu per tu con Livakovic, e poi con Morata di testa sulla marcatura sbagliata di Vida. Alla fine a passare in vantaggio è la Croazia, ma nel modo più clamoroso: un retropassaggio di Pedri viene stoppato male da Unai Simon che incredibilmente si mette il pallone in porta aggiungendo un'altra rete alla lista dei tanti autogol di questo Europeo. La Spagna però trova la forza di reagire e pareggio grazie a Sarabia che da dentro l'area di rigore con un bel sinistro porta le squadre all'intervallo in parità.

Secondo tempo

La Spagna parte fortissimo e trova immediatamente il raddoppio: cross di Gayà per Azpilicueta che sul secondo palo anticipa Gvardiol e segna la rete del sorpasso. Sembra l'inizio del dominio spagnolo, tanto che poi arriva anche il terzo gol con Ferran Torres, bravo a segnare in un'occasione che gli capita a tu per tu con Livakovic in cui non ripete l'errore di Koke. Solo che nel finale la Croazia reagisce e trova prima il gol della speranza in mischia con Orsic, e poi addirittura il pari con un grande inserimento di Pasalic che clamorosamente rinvia tutto ai tempi supplementari.

Tempi supplementari

La Spagna è brava a non subire il contraccolpo e nel primo tempo supplementare entra con grande convinzione: prima rischia con un tiro di Kramaric parato da Unai Simon, ma poi trova ritmo e occasioni per vincere la partita. Morata ne approfitta segnando su un errore di Brekalo e riporta la partita sui binari di inizio ripresa, e poco dopo anche il neo entrato Oyarzabal di sinistro segna il gol che chiude definitivamente la partita sul 5-3. Nel secondo tempo supplementare non ci sono energie per una nuova rimonta e la Spagna avanza ai quarti.

Leggi anche - Come seguire Germania-Inghilterra