Grande paura durante la terza partita degli Europei 2021. Siamo praticamente alla fine del primo tempo della partita fra Danimarca e Finlandia, quando Christian Eriksen, centrocampista dei danesi, cade a terra. Subito si capisce che la situazione è particolarmente grave. Il giocatore dell'Inter rimane steso a terra esanime. I suoi compagni lo circondano, arrivano subito i soccorsi. Poi entrano i sanitari con la barella, ma subito si capisce che la situazione è disperata. E serve il massaggio cardiaco. Le telecamere, a quel punto, staccano l'immagine. I volti di tifosi e compagni sono distrutti. C'è chi scoppia in lacrime, chi guarda in alto speranzoso e chi non ha neppure il coraggio di guardare quello che sta succedendo. Intanto i sanitari cercano di rianimare il calciatore. Passano i minuti e tutto lo stadio di Copenaghen piomba in un silenzio assordante. Poi i cori - commovente il "Christian" urlato dai supporter finlandesi e l'"Eriksen" in risposta di quelli danesi, a testimonianza del fatto che l'umanità va fortunatamente ben oltre le bandiere, i campanili e il tifo - e un applauso di incoraggiamento per il gladiatore danese che sta combattendo la battaglia più difficile. 

Eriksen sta meglio: gli aggiornamenti

Anche la compagna di Christian Eriksen scende dalle tribune in lacrime. A consolarla sono i calciatori Simon Kjaer, grande amico di Eriksen, e Jesper Schmeichel.

Intanto le squadre tornano negli spogliatoi. Partita sospesa, come ha ufficializzato pochi minuti dopo la Uefa via Twitter. La stessa Uefa ha poi spiegato che, seguendo le richieste dei giocatori di entrambe le squadre, la partita sarà ripresa questa sera stessa alle 20.30. I sanitari intanto portano fuori in barella il calciatore, contornato da quattro teli e accompagnato dagli stessi compagni di squadra. Intanto i tifosi sperano. Eriksen è di fatto l'uomo immagine della Nazionale danese, beniamino e idolo dei supporter danesi.

Eriksen viene poi portato in ospedale, dove è sottoposto a diversi accertamenti. A far ben sperare è un'immagine che ritrae il centrocampista vigile e con gli occhi aperti sulla barella mentre viene portato fuori dal campo. "Il giocatore è stato portato in ospedale e le sue condizioni sono stabili" è il comunicato ufficiale della Uefa. Da alcune indiscrezioni, sembra che il ventinovenne danese sia fuori pericolo e che abbia anche ricominciato a parlare. Eriksen avrebbe infatti comunicato con i familiari. Ma non solo. Peter Moller, il direttore tecnico della Danimarca, ha detto alla tv pubblica danese che Eriksen ha parlato coi compagni dal suo letto d'ospedale rassicurandoli sulle sue condizioni. 

"Christian Eriksen è sveglio e per ulteriori esami è in ospedale - fanno sapere dalla Federazione danese -. La partita è momentaneamente rinviata". Intanto sono numerosi gli attestati di stima, gli incoraggiamenti e le preghiere virtuali sui social network. Da Zhang ad Hakimi, passando per Cristiano Ronaldo e nomi noti di tutto il mondo: se i tifosi hanno cercato di dargli coraggio con cori e applausi in diretta allo stadio, anche i colleghi hanno scelto di stargli vicino.