La Finlandia agli Europei
La Finlandia agli Europei

L'ultimo posto del girone sulla carta è assegnato alla Finlandia, ma proprio per questo gli scandinavi dovranno cercare di sovvertire i pronostici. Non sarà semplice per una debuttante assoluta agli Europei come la formazione di mister Kanerva, che in attacco si affida alla coppia Polhjanpalo-Pukki e per difendere la porta punta sul "bresciano" Joronen.

I convocati

Portieri Lukas Hradecky (Bayer Leverkusen), Jesse Joronen (Brescia), Anssi Jaakkola (Bristol), difensori Paulus Arajuuri (Pafos), Daniel O'Shaugnessy (Helsinki), Joona Toivio (Hacken), Leo Vaisanen (Elfsborg), Sauli Vaisanen (Chievo), Robert Ivanov (Poznań), Jere Uronen (Genk), Nikolai Alho (Mtk Budapest), Jukka Raitala (Minnesota United), Pyry Soiri (Esbjerg), centrocampisti Glen Kamara (Rangers Glasgow), Robert Taylor (Brann), Robin Lod (Minnesota United), Joni Kauko (Esbjerg), Onni Valakari (Pafos), Rasmus Schuller (Djurgardens), Thomas Lam (Zwolle), Tim Sparv (Larissa), Fredrik Jensen (Augsburg), Lassi Lappalainen (Montréal), attaccanti Joel Pohjanpalo (Union Berlino), Marcus Forss (Brentford), Teemu Pukki (Norwich).

Il percorso di qualificazione

Sette vittorie e tre sconfitte, due delle quali maturate contro l'Italia: il cammino che ha portato la Nazionale finlandese ad arrivare agli Europei. Un risultato storico, visto che la Finlandia non era mai riuscita ad arrivare a giocare la competizione continentale. E peccato che Jari Litmanen, fantasista simbolo del glorioso Ajax, e Sami Hyypia abbiano smesso di giocare a calcio da un pezzo: sarebbe stato suggestivo vederli a confronto con una platea internazionale come quella degli Europei anche con la maglia della loro Nazionale anziché soltanto con quelle dei club in cui hanno militato.

Le probabili formazioni

La formazione tipo: (4-4-2): Joronen; Hamalainen, Arajuuri, Toivio, Raitala; Lod, Kamara, Kauko, Alho; Polhjanpalo, Pukki. All. Kanerva.
L'alternativa (3-5-2): Joronen; Ivanov, Ojala, O'Shaughnessy; Soiri, Valakari, Kamara, Taylor, Lod; Pukki, Pohjanpalo. All. Kanerva.

I precedenti

Per la cenerentola Finlandia il bilancio degli scontri passati con le altre tre avversarie del girone è deficitario. Con la Danimarca sono arrivate 39 sconfitte, a fronte di nove pareggi e undici vittorie, mentre con la Russia i ko sono stati dodici, cinque i pareggi e una sola vittoria. Quasi in pareggio invece i match col Belgio: tre sconfitte, quattro vittorie e quattro pari.

Il calendario

Danimarca-Finlandia 12 giugno alle 18 a Copenaghen

Finlandia-Russia mercoledì 16 giugno alle 15 a San Pietroburgo

Finlandia-Belgio lunedì 21 giugno alle 21 a San Pietroburgo