23 mar 2022

La Federcalcio russa si candida per ospitare Euro 2028 o Euro 2032

L'Uefa conferma l'interessamento della Russia, che al momento ha tutti i club banditi dalle competizioni internazionali. Per il 2032 c'è anche l'Italia

gabriele sini
Sport
Aleksander Ceferin (Ansa)
Aleksander Ceferin (Ansa)

Bologna, 23 marzo 2022 - La Federcalcio russa si è proposta per ospitare gli Europei di calcio del 2028 o del 2032. Nonostante la Uefa abbia utilizzato il pugno duro con tutti i club russi, escludendoli da tutte le competizioni a causa dell'invasione dell'esercito di Vladimir Putin in Ucraina, la federazione si è candidata come Paese ospitante di una delle manifestazioni sportive più importanti del mondo.

Russia e Turchia si candidano. L'Italia punta ad Euro 2032

Secondo quanto riportato dall'agenzia Tass e poi confermato dalla stessa Uefa, la Russia avrebbe già presentato la propria domanda: "La Uefa ha confermato oggi di aver ricevuto dichiarazioni d'interesse a ospitare le edizioni 2028 e 2032 degli Europei da quattro potenziali offerenti. Una dichiarazione congiunta è stata presentata dalle federazioni di Inghilterra, Irlanda del Nord, Repubblica d'Irlanda, Scozia e Galles per Euro 2028. Russia e Turchia hanno dichiarato il loro interesse ad ospitare l'edizione 2028 o 2032, mentre l'Italia ha annunciato l'intenzione di candidarsi per Euro 2023". La nomina dei paesi ospitanti avverrà a settembre del 2023.

A completare il quadro, ci sono le parole di Rustem Saymanov, membro del comitato esecutivo della federcalcio russa e direttore generale del Rubin Kazan: "Questo non è uno scherzo, la vita continua e siamo aperti e pronti al dialogo, non dovremo farci chiudere da Uefa e Fifa. La situazione cambierà, studieremo tutto".

Leggi anche: F1 GP Arabia Saudita, orari e tv

© Riproduzione riservata

Iscriviti alla newsletter.

Il modo più facile per rimanere sempre aggiornati

Hai già un account?