Andrea Petagna (Ansa)
Andrea Petagna (Ansa)

Napoli, 2 novembre 2021 - Ripetersi contro quel Legia Varsavia che ha regalato al Napoli la prima vittoria stagionale in Europa League dopo un inizio non semplice: nella gara di ritorno, in programma giovedì 4 novembre alle 18:45, il tasso di difficoltà per gli azzurri sale, visto che la cornice non sarà quella amica del Maradona.

Le probabili formazioni

 Legia Varsavia (3-4-3): Miszta; Jedrzejczyk, Wieteska, Rose; Johansson, Ciepiela, Slisz, Ribeiro; Kastrati, Emreli, Muci. All.: Golebiewski

Napoli (4-3-3): Meret; Di Lorenzo, Koulibaly, J. Jesus, M. Rui; Demme, F. Ruiz, Zielinski; Politano, Petagna, Insigne. Allenatore: Spalletti

Orario e dove vederla in tv

Legia Varsavia-Napoli (fischio d'inizio alle 18:45) sarà trasmessa in diretta da Sky sui canali Sky Sport Uno (numero 201 del satellite e 472 e 482 del digitale terrestre) e Sky Sport (numero 252 del satellite). Disponibile anche lo streaming sul dispositivo SkyGo.

Qui Napoli

Turnover ma solo fino a un certo punto: Luciano Spalletti, nonostante il sogno scudetto stia diventando sempre più concreto, non ha intenzione di mollare l'Europa League. Dopo la bella vittoria della gara di andata, adesso l'obiettivo degli azzurri è completare l'operazione sorpasso ai danni del Legia, appropriandosi così della vetta del Gruppo C. Allo stesso tempo il tecnico toscano non può ignorare alcune criticità della squadra: su tutte il fronte Osimhen, che lavora per rientrare in tempo per sfidare il Verona. Il peso dell'attacco azzurro andrà quindi su Petagna: ai suoi lati ci saranno Politano e un ritrovato Insigne. A centrocampo Demme farà rifiatare Zambo Anguissa, con Fabian Ruiz e Zielinski a completare il reparto. Le novità non mancheranno in difesa: si comincia dalla consueta staffetta in porta tra Meret e Ospina (con il primo in rampa di lancio) e si prosegue con la presenza di Juan Jesus al centro con Koulibaly, che in campionato sarà assente per squalifica. Niente riposo invece per Di Lorenzo e Mario Rui.

Qui Legia Varsavia

 Via Michniewicz e dentro Golebiewski: nonostante sia trascorso poco tempo, nel pianeta Legia è cambiato tutto. Il nuovo allenatore innanzitutto ha mandato in cantina il 3-5-1-1 tutto difesa sfoggiato dai polacchi al Maradona a beneficio di un 3-4-3 molto più spregiudicato, con Kastrati, Emreli e Muci come terminali offensivi. A centrocampo ci saranno invece Johansson, Ciepiela, Slisz e Ribeiro, mentre la difesa sarà composta da Jedrzejczyk, Wieteska e Rose a protezione di Miszta.

Leggi anche - Napoli, il borsino dopo il derby: l'attacco dei 'piccoletti' non funziona più