Edin Dzeko comanderà l'attacco della Roma in Belgio
Edin Dzeko comanderà l'attacco della Roma in Belgio

Milano, 26 febbraio 2020 – È tempo di sedicesimi di finale di ritorno per le due squadre italiane impegnate in Europa League. Sulla carta non dovrebbe avere problemi a passare il turno l’Inter, che in un clima surreale di San Siro a porte chiuse si prepara ad affrontare il Ludogorets dopo lo 0-2 rimediato in Bulgaria. Decisamente più in bilico invece la situazione della Roma, che ha battuto di misura 1-0 il Gent all’Olimpico e si giocherà tutto in terra belga. Importante sia per la squadra di Fonseca che per quella di Conte portare a casa un risultato positivo, in modo tale da assicurarsi l’accesso agli ottavi di finale e continuare così il proprio cammino in Europa. 

PROBABILI FORMAZIONI – Verso un turnover quasi totale Conte, che all’andata ha già quasi blindato l’accesso agli ottavi di finale e logicamente pensa già alla sfida di domenica contro la Juventus. Non farà calcoli invece Fonseca, che dovrebbe mandare in campo l’undici migliore per assicurarsi il passaggio del turno. Vediamo nel dettaglio le probabili scelte di entrambi gli allenatori in vista delle due sfide di domani sera. 

Gent-Roma (giovedì ore 18.55, Sky Calcio o streaming Sky Go) 

“Kolarov può giocare tre partite in otto giorni”: parola di Fonseca, il serbo è favorito su Spinazzola per giocare da terzino sinistro. Ancora Veretout in mediana, sulla trequarti non convocato Pellegrini: ci sarà Mkhitaryan al suo posto, con Kluivert e Perotti che si giocano una maglia a sinistra e Carles Perez certo di un posto sulla destra. Nel Gent toccherà a Niangbo e David agire dal 1’ in attacco, alle loro spalle spazio a Bezus. 

Gent (4-3-1-2): Kaminski; Castro Montes, Plastun, Ngadeu, Mohammadi; Odjidja-Ofoe, Owusu, Marreh; Bezus; Niangbo, David.
Roma (4-2-3-1): Pau Lopez; Bruno Peres, Smalling, Mancini, Kolarov; Veretout, Cristante; Carles Perez, Mkhitaryan, Kluivert; Dzeko. 

Inter-Ludogorets (giovedì ore 21.00, Sky Calcio o TV8) 

Turnover totale in vista per Antonio Conte: davanti a Padelli pronto il terzetto difensivo composto da D’Ambrosio, Ranocchia e Bastoni. In mediana spazio a Borja Valero, ai suoi lati ci saranno Eriksen e uno tra Barella e Vecino. Sugli esterni certi di una maglia Moses e Biraghi, qualche dubbio in più invece in attacco: giocherà Sanchez, resta da capire chi tra Lukaku e Lautaro si accomoderà in panchina. Il Ludogorets opterà invece per i titolari per cercare di compiere una vera e propria impresa: spazio a Dyalkov e Anicet in mediana, Marcelinho sulla trequarti supporterà l’unica punta Keseru.

Inter (3-5-2): Padelli; D’Ambrosio, Ranocchia, Bastoni; Moses, Eriksen, Barella, Borja Valero, Biraghi; Lukaku, Sanchez.
Ludogorets (4-2-3-1): Iliev; Nedyalkov, Terziev, Moti, Ikoko; Dyalkov, Anicet; Jorginho, Marcelinho, Wanderson; Keseru. 

IL PROGRAMMA COMPLETO 

ORE 18.55 – Gent-Roma, Malmo-Wolfsburg, Lask-AZ Alkmaar, Basilea-Apoel Nicosia, Porto-Bayer Leverkusen, Espanyol-Wolverhampton, Basaksehir-Sporting Lisbona. 

ORE 21.00 – Ajax-Getafe, Celtic-Copenaghen, Siviglia-Cluj, Arsenal-Olympiacos, Manchester United-Brugge, Inter-Ludogorets, Salisburgo-Eintracht Francoforte, Benfica-Shakhtar Donetsk. 

* Braga-Rangers si gioca mercoledì alle 18.00