6 mag 2022

Europa League e Conference League, i risultati delle semifinali: festa Roma all'Olimpico

I giallorossi battono il Leicester e sfideranno in finale il Feyenoord. Bene anche Eintracht e Rangers

giusy anna maria d'alessio
Sport
Tammy Abraham (Ansa)
Tammy Abraham (Ansa)

Roma, 5 maggio 2022 - I ritorni delle semifinali di Europa League e Conference League emettono i verdetti definitivi: a contendersi i due trofei saranno Eintracht Francoforte e Rangers da una parte e Roma e Feyenoord da un'altra. La copertina va inevitabilmente ai giallorossi, che grazie a un'incornata perentoria di un immenso Abraham battono il Leicester e si assicurano il pass per l'atto conclusivo, in programma a Tirana il 25 maggio.

Europa League

Eintracht Francoforte-West Ham 1-0 (26' Borré)

Al 19' la situazione si complica già per il West Ham che, dietro suggerimento del VAR, si vede espellere Cresswell per fallo da ultimo uomo su Hauge. Al 26' l'Eintracht concretizza la superiorità numerica con Borré, che con il destro manda in porta il perfetto suggerimento di Knauff: è il colpo che blinda la finale per i tedeschi, che all'andata si erano imposti 2-1 in trasferta.

Rangers-Lipsia 3-1 (19' Tavernier, 24' Kamara, 81' Lundstram - 71' Nkunku)

I Rangers partono forte e tra il 19' e il 24' mettono a referto un micidiale doppio colpo che stende il Lipsia: a segnare sono Tavernier, che da zero metri capitalizza la bella giocata di Kent e Kamara, che con un mancino di prima a rimorchio manda in porta l'assist di Wright. Al 71' Nkunku con una volée su suggerimento di Angelino (match winner della gara di andata) dimezza lo svantaggio e si lancia in un forcing senza frutti: anzi, all'81' sono gli scozzesi a calare il tris con Lundstram, che approfitta al meglio di un'incomprensione clamorosa tra Gulacsi e Gvardiol. E' così festa grande per i Rangers, che ribaltano la sconfitta di misura rimediata nel primo round e accedono in finale.

Conference League

 

 

Roma-Leicester 1-0 (11' Abraham)

I giallorossi sbloccano la contesa all'11' con Abraham, che dagli sviluppi di un corner di testa sovrasta Ricardo Pereira e non lascia scampo a Schmeichel: il resto della gara l'Olimpico la vive in apnea prima di esultare al triplice fischio che sancisce l'accesso in finale, dove la Roma, che all'andata aveva pareggiato 1-1, dovrà vedersela con il Feyenoord.

Olympique Marsiglia-Feyenoord 0-0

Il primo round terminò con un pirotecnico 3-2: il secondo si chiude con uno 0-0 avaro di emozioni che alla fine premia il Feyenoord, che specula senza soffrire troppo sulla precedente vittoria e si assicura il pass per la finale, dove sfiderà la Roma.

Champions League, Real Madrid-Manchester City 3-1

© Riproduzione riservata

Iscriviti alla newsletter.

Il modo più facile per rimanere sempre aggiornati

Hai già un account?