Emre Can commenta il suo addio alla Juventus
Emre Can commenta il suo addio alla Juventus

Torino, 8 marzo 2020 - La Juventus festeggia la vittoria sull'Inter che vale tantissimo nella corsa allo Scudetto, ma ovviamente festeggia senza Emre Can. Il centrocampista ormai ex bianconero è passato al Borussia Dortmund durante l'ultimo mercato di gennaio per via di una situazione non particolarmente idilliaca a Torino: l'ex Liverpool era stato infatti escluso dalla lista Champions e non aveva ricevuto le garanzie ideali per poter disputare una stagione da protagonista, tanto che era stato utilizzato pochissimo da Sarri in campionato.

Emre Can ha parlato così dalla Germania del suo trasferimento e delle tante offerte che aveva in quest'ultima sessione quando è stato ufficialmente messo sul mercato. "Avevo tre offerte dalla Premier League, tra cui una del Manchester United che però non ho mai neanche valutato visto che ho vestito la maglia del Liverpool e c'è grande rivalità tra questi due club"

Sulla scelta del club di fatto non ha avuto molti dubbi, intravedendo nel Borussia Dortmund l'occasione ideale per rimanere ad alti livelli, restare nell'orbita della nazionale tedesca, ma sentirsi decisamente più centrale nel progetto. "Ho sempre nutrito simpatia per il Borussia Dortmund. Volevo andare in un club che mi avrebbe fatto sentire importante, in cui io servo alla squadra. E qui è così. Il Dortmund è perfetto per me e io sono perfetto per il Dortmund".

Un trasferimento che lo ha convinto così tanto al punto di ritoccarsi lo stipendio pur di concretizzare il suo passaggio al Borussia Dormtund. "I soldi sono importanti, ma non sono tutto nella vita, sono contento di questa scelta, qui posso essere me stesso".

E così mentre la Juventus si prepara a un gran finale di stagione, Emre Can può godersi una nuova avventura da protagonista, forse senza titoli a fine anno ma di nuovo centrale come cercava di essere.