Edin Dzeko ancora al centro del mercato (Ansa)
Edin Dzeko ancora al centro del mercato (Ansa)

Roma, 31 dicembre 2020 - Il calciomercato è alle porte e la Roma dovrà prepararsi per resistere agli assalti delle big europee, tutte attratte dai suoi gioielli. Ma il giocatore che continua a far discutere è Edin Dzeko: in estate sembrava vicinissimo a lasciare la capitale, ma tutti gli affari sono saltati e il bosniaco è tornato a essere il leader di cui l'attacco giallorosso aveva bisogno. L'Inter però potrebbe decidere di tornare alla carica nel corso di questo mese per mettere definitivamente le mani sul perfetto vice-Lukaku.

Il pallino di Antonio Conte

Esperienza, talento e una testa da vero professionista: Dzeko è uno degli attaccanti più ammirati di tutta la Serie A e anche Antonio Conte fa parte della nutrita schiera dei suoi fan. L'allenatore dell'Inter non ha mai nascosto le simpatie verso il giocatore, l'aggiunta perfetta per la sua squadra e la spalla ideale da alternare a Lukaku quando il calendario diventa più fitto. Ma proprio come successo in estate, la Roma non mollerà la presa molto facilmente: i giallorossi hanno messo il bosniaco al centro del loro progetto e non hanno intenzione di cedere alle lusinghe del mercato, soprattutto nel bel mezzo di una delle stagioni migliori degli ultimi anni.

Il piano dell'Inter

Il problema che farà da sfondo a tutta la sessione di calciomercato sarà la crisi portata dal Coronavirus nel nostro calcio. Molte squadre non sono disposte a investire molto sul mercato etra queste c'è proprio l'Inter: i nerazzurri non possono soddisfare le pretese economiche della Roma che non vuole concedere sconti a nessuna concorrente. La svolta potrebbe essere la possibile cessione di Christian Eriksen, esubero di lusso con un ingaggio importante da 7.5 milioni di euro a stagione. Se l'Inter dovesse riuscire a cedere il danese potrebbe avere a disposizione un tesoretto per ingolosire la società guidata dai Friedkin che però non lascerà partite Dzeko senza prima trovare un sostituto degno del suo livello.

Leggi anche - Juve, Khedira via da Torino