Gigio Donnarumma
Gigio Donnarumma

Roma, 13 novembre 2021 - "L'alternanza con Keylor Navas a Parigi? Non disturba le mie prestazioni, ma sicuramente disturba me, perché non è assolutamente facile. Ho sempre giocato, fa male restare in panchina a volte, però sono tranquillo e la situazione si sistemerà". Non si nasconde Gigio Donnarumma, che ai microfoni di TNT Sports porta alla luce un malessere generale per quanto sta accadendo in questa sua prima stagione all'ombra della Tour Eiffel. Dove si è trasferito in estate a parametro zero dal Milan, dopo un Europeo vinto da protagonista, con tanto di titolo di miglior giocatore della competizione. Ma questo non è bastato per ottenere i galloni di titolare.

Bilancio non soddisfacente

E' sufficiente dare uno sguardo alle statistiche per capire come Donnarumma non rappresenti affatto un inamovibile per il proprio allenatore. Fino a questo momento, il classe '99 è stato schierato da Mauricio Pochettino in sette occasioni, nelle quali la squadra francese ha ottenuto cinque vittorie, un pareggio e una sconfitta, con l'estremo difensore di origine campana a incassare cinque reti. Il compagno di reparto invece è sceso in campo 10 volte, due delle quali però dovute al ritardo di condizione di Donnarumma. Un bilancio che non può soddisfare il portiere campione d'Europa. 

"Meritiamo il Mondiale"

In Nazionale invece la musica cambia eccome, dato che l'ex Milan è un intoccabile per Roberto Mancini. "Il pareggio con la Svizzera? Siamo arrabbiati, volevamo vincere la partita davanti ai nostri tifosi. Ci meritiamo di andare ai Mondiali - sottolinea Gigio - per come giochiamo, quanto creiamo e tutto quello che mettiamo in campo. Dobbiamo assolutamente ricaricare le energie, vincere la partita a Belfast contro l'Irlanda del Nord e qualificarci per il Qatar". 

Leggi anche: Italia al Mondiale se...