Ilmportiere del Milan e della Nazionale, Gigio Donnarumma (Ansa9
Ilmportiere del Milan e della Nazionale, Gigio Donnarumma (Ansa9

Milano, 26 ottobre 2020 - Si allunga la striscia dei calciatori risultati positivi al Coronavirus (orami sono oltre i cento). Dopo il caso clamoroso della Reggiana (campionato di Serie B) che conta 27 positivi tra giocatori e staff, oggi una tegola cade sul Milan che questa sera (lunedì) affronterà la Roma nel posticipo che chiude la quinta giornata del campionato di serie A: il portiere Gianluigi 'Gigio' Donnarumma, Jens Petter Hauge e altri tre membri del gruppo squadra sono infatti risultati positivi al tampone per il Covid secondo gli esiti pervenuti ieri sera dal laboratorio.

Bollettino Covid del 26 ottobre, dati di oggi e tabella

Nuovo Dpcm e sport: chi può continuare a giocare

Lo comunica il Milan, spiegando che "tutti sono asintomatici, sono stati immediatamente sottoposti ad isolamento domiciliare e sono state informate le autorità sanitarie locali". "Oggi - aggiunge la nota del club rossonero - tutto il gruppo squadra è stato testato nuovamente, come da protocollo, e non sono risultate nuove positività".

Il Milan come abbiamo detto questa sera (ore 20.45 a San Siro) sarà impegnato contro la Roma nel posticipo di campionato a San Siro: ovviamente Donnarumma e Hauge non ci saranno.

La pugile Irma Testa

Anche la pugile Irma Testa è positiva al Coronavirus: "Per fortuna sto bene e mi sono subito isolata nel momento in cui ho avuto i primi sintomi influenzali - dice - malgrado avessi fatto un tampone un paio di giorni prima risultando negativa". La campionessa di Torre Annunziata ha scoperto di essere stata contagiata dopo aver effettuato un tampone nel ritiro di Assisi. "Finora ho sempre rispettato le regole, evitando contatti rischiosi - ha riferito - Da atleta professionista quale sono ho avuto un comportamento ineccepibile, ma questo virus non risparmia davvero nessuno. Ho accusato la perdita del gusto e dell'olfatto, ma non ho sintomi particolari". Poi un messaggio ai giovani: "Non abbiate paura e continuate a rispettare le regole".