Paolo Dal Pino (Ansa)
Paolo Dal Pino (Ansa)

Milano, 19 novembre 2020 - Un'ottima notizia in uno dei periodi più difficili del calcio italiano (e non solo): parole e musica di Paolo Dal Pino, presidente della Lega A, che esulta alla notizia dell'approvazione all'unanimità della Serie A dell'ingresso del consorzio di fondi Cvc, Advent e Fsi nell'ambito della creazione di una media company per la gestione dei diritti tv.

Le dichiarazioni di Dal Pino

"Aver trovato un accordo del genere in un momento storico così nero dà tanta felicità: si tratta di un'intesa da 1,7 miliardi che ora necessita di essere chiusa per valorizzare appieno il nostro calcio". Queste le prime parole a caldo di Dal Pino, in bilico tra euforia e prudenza. "Abbiamo creduto tutti a un nuovo modello di business reso possibile dal supporto dei presidenti e i fondi di private equity che sono disposti a investire una cifra del genere per avere il 10% della società che gestirà i diritti commerciali del campionato. Tuttavia, nulla è ancora definitivo". Il numero uno della Lega A approfondisce così il concetto. "E' vero, oggi è arrivata l'unanimità e le proposte economiche sono state accettate, ma bisogna chiudere: siamo sulla buona strada e un'operazione così complessa giustifica i tempi tecnici prima della fumata bianca".

Leggi anche - Lega A, il presidente Dal Pino positivo al Covid