Donnarumma parla a pochi giorni dal Derby
Donnarumma parla a pochi giorni dal Derby

Milano, 19 settembre 2019 - Settimana di Derby, la Milano del calcio dimentica la moda e si avvia verso un Milan-Inter totalmente incerto dopo le ultime uscite di entrambe le squadre. uno dei possibili protagonisti del Derby della Madonnina potrebbe essere Gianluigi Donnarumma, ormai una delle figura principali rossonere. Oggi il portiere ha parlato attraverso i canali ufficiali del club raccontando i suoi ricordi e le sue speranze per la sfida all'inter, ecco cos'ha detto.

"Sappiamo che il derby è una partita a sé, molto sentita anche da parte dei tifosi. Hanno un ruolo molto importante per noi, ci devono stare vicini. Stiamo lavorando bene, anche se nella prima partita abbiamo fatto un po' più di fatica, ma è normale con un nuovo allenatore. Lo stiamo seguendo e sono sicuro che piano piano riusciremo a venir fuori anche nel gioco. Devono essere fiduciosi e darci una grossa mano e sono sicuro che così sarà".

Poi, il tempo dei ricordi, a partire dall'ultimo Derby, quello di un'amarissima sconfitta.  "Fa ancora un po' male. Ci deve tornare in mente quella partita, perché da lì è cambiata la nostra stagione. E' diminuita un po' l'autostima da lì e i risultati sono stati negativi. Dobbiamo pensarci tutti a quella partita e al dopo, bisogna dare tutto e speriamo di fare un grandissimo risultato".

Spazio anche però alle pagine positive, come il 3-0 con Mihajlovic in panchina, primo Derby vinto da Donnarumma e ultimo successo rossonero. "Mister Sinisa è stato molto importante. Gli auguro tutto il bene del mondo, so che è un leone e che ce la farà. In quel derby eravamo tutti motivati. Io, a dir la verità, a fine partita mi sono messo la maglia in testa e la lacrima è scesa. Ero davvero molto emozionato. Aver vinto 3-0 il primo derby giocato è stato molto emozionante".