Alessandro Del Piero (Ansa)
Alessandro Del Piero (Ansa)

Bologna, 30 aprile 2020 - Concludere la stagione 2019/2020 sarebbe l'opzione migliore tra tutte quelle sul tavolo in questo momento. La pensa così Alessandro Del Piero, ex capitano della Juventus, il quale ha rilasciato alcune dichiarazioni all'emittente radio RTL 102.5.

"Annullare la stagione significherebbe ridiscutere le squadre che andrebbero in Champions League, le retrocessioni e anche le promozioni dalla Serie B", afferma la bandiera bianconera. "Sarebbe quindi complicato prendere delle decisioni che possano soddisfare tutti. Concludere l'annata 19/20 nei prossimi mesi, anche durante l'estate, sarebbe ottimo. Questo, però, dovrebbe comunque avvenire mantenendo la salute di tutti. Questo è un periodo storico straordinario e le decisioni che verranno prese saranno, di conseguenza, straordinarie" chiosa lo storico numero 10.

La donazione dei campioni del mondo

Del Piero si è reso protagonista di una campagna di beneficenza che lo ha visto coinvolto assieme ai suoi compagni di squadra della nazionale campione del mondo nel 2006. "Ringrazio tutti coloro che hanno partecipato", afferma l'ex numero 7 degli Azzurri. "Grazie ai fondi raccolti abbiamo avuto la possibilità di acquistare subito quattro ambulanze dotate delle apparecchiature necessarie, che sono state subito donate alla Croce Rossa".

La Croce Rossa e la nazionale italiana del 2006: "L'iniziativa è nata nella chat dove io e tutti i ragazzi campioni del mondo nel 2006 ci sentiamo spesso. Qui chiacchieriamo, ci scambiamo sfottò e ci divertiamo, ma si discutono anche questioni serie come questa. Il progetto che abbiamo intrapreso è su scala nazionale e pensavamo che, come noi nel 2006, a rappresentare il Bel Paese sia ora la Croce Rossa. Quattro ambulanze come i quattro mondiali vinti nella nostra storia. Speriamo che questo gesto, insieme al grande lavoro della Protezione Civile, dei volontari e degli ospedali, possa aiutare a risolvere questa situazione".

Il futuro di Del Piero

In chiusura, Alessandro Del Piero ha anche rilasciato un commento su quello che potrebbe essere il proprio futuro: "Ho pensato di fare il dirigente, ma mi piace anche seguire altro. Il calcio rimane la mia passione e l'ambito nel quale mi sento comunque più a mio agio".