Daniele De Rossi (La Presse)
Daniele De Rossi (La Presse)

Roma, 18 marzo 2021 - Daniele De Rossi torna a vestire la maglia della Nazionale. No, non c'è dietro nessun clamoroso ripensamento riguardo alla decisione di abbandonare il calcio giocato, bensì la scelta della Figc di inserire l'ex centrocampista della Roma nello staff di collaboratori di Roberto Mancini. Il campione del Mondo del 2006 lavorerà al fianco del commissario tecnico jesino e dei vari Chicco Evani, Attilio Lombardo, Giulio Nuciari e Fausto Salsano. Per De Rossi, alla prima esperienza in panchina, accordo fino al termine del prossimo Europeo. Il classe '82 comincerà la sua nuova avventura a partire da domenica, quando gli azzurri si ritroveranno a Coverciano per preparare gli impegni - validi per le qualificazioni ai Mondiali del 2022 - con Irlanda del Nord, Bulgaria e Lituania

L'emozione di De Rossi

"Sono orgoglioso di iniziare questa nuova carriera con la Nazionale e ringrazio sia il presidente Gravina che il ct Mancini per la fiducia e per l’opportunità - le prime parole di De Rossi, che con indosso i colori azzurri ha totalizzato 117 presenze e 21 reti - Sarà emozionante tornare a Coverciano, che per me vuol dire tornare a casa e ritrovare tanti ex compagni e amici sia nello staff che nel gruppo. Non vedo l’ora di cominciare. Lo farò con entusiasmo, sapendo che sono solo all’inizio ed ho ancora tanto da imparare, ma spero anche di poter dare una mano alla squadra".

Le reazioni di Mancini e Gravina

Di questo ne è sicuro Mancini. "Mi fa molto piacere che Daniele si aggiunga al nostro gruppo, sono certo che saprà dare ai ragazzi un contributo importante e spero che questa sua prima esperienza possa essergli utile per il futuro", sottolinea il ct. "Sono certo che la sua storia, la sua esperienza, il suo legame indissolubile con la maglia azzurra possano diventare un valore aggiunto per una squadra che ha già dimostrato di poter ambire a risultati prestigiosi - aggiunge il presidente federale Gabriele Gravina - Il ct saprà come valorizzare le sue capacità all’interno del gruppo e dello staff. Questa nuova esperienza potrà inoltre garantire a Daniele una crescita ulteriore nel percorso di formazione tecnica".

Leggi anche: Inter-Sassuolo rinviata