Daniele De Rossi
Daniele De Rossi

Roma, 13 aprile 2021 - Il peggio per Daniele De Rossi è ormai alle spalle. Dopo essere stato ricoverato il 9 aprile all’istituto “Lazzaro Spallanzani” di Roma, nel reparto malattie infettive, per una polmonite interstiziale bilaterale, il membro dello staff di Roberto Mancini è stato dimesso, in quanto le sue condizioni sono in netto miglioramento, come hanno evidenziato gli ultimi esami. L'ex capitano della Roma è tornato a casa, dove proseguirà le terapie e la degenza in attesa di risultare negativo al tampone Covid-19. 

Focolaio azzurro

Covid-19 che lo ha colpito durante il ritiro della Nazionale, impegnata a preparare le gare di qualificazione ai prossimi Mondiali. De Rossi è risultato positivo immediatamente dopo la vittoria degli Azzurri in Lituania. Il focolaio ha visto coinvolti anche altri membri dello staff e ben sette giocatori (Bonucci, Florenzi, Verratti, Grifo, Cragno, Bernardeschi e Sirigu). Nessuno però ha avuto dei sintomi così accentuati come nel caso di De Rossi, costretto al ricovero da tosse, febbre alta e problemi respiratori. Lasciando la struttura, l'aspirante allenatore ha ringraziato medici e infermieri che si sono presi cura di lui in questi giorni. 

Leggi anche: Europei confermati in Italia