De Rossi vicinissimo al Boca Juniors
De Rossi vicinissimo al Boca Juniors

Roma, 16 luglio 2019 - Dopo una lunga riflessione Daniele De Rossi sembra aver deciso: il suo futuro sarà al Boca Juniors, il club che probabilmente lo ha corteggiato più a lungo e che meglio si sposa con le sue esigenze calcistiche. L'ex capitano della Roma è stato a lungo a pensare a quale fosse la miglior decisione per riuscire a colmare le sue voglie di continuare a giocare e di non deludere i tifosi giallorossi.

Il Boca Juniors, che come dirigente ha un suo caro amico come Nicolas Burdisso, è vicinissimo adesso a chiudere l'accordo. Si tratta di un contratto della durata di soli otto mesi che si concluderà nel marzo prossimo, mese in cui terminerà il campionato argentino. Meno di 500.000 euro per la stagione in azul y oro, prima di ritirarsi in maniera definitiva e forse entrare nello staff di Roberto Mancini per costruire il biennio mondiale.

Dopo una posizione iniziale in cui preferiva un'opzione italiana per non allontanarsi troppo da Roma, e Firenze in tal senso sembrava una pista percorribile, la paura di dover affrontare la Roma da avversario l'ha convinto a scegliere un'altra strada. E visto che quella del ritiro non era una pista che voleva percorrere un uomo che si sente ancora calciatore, allora il Boca Juniors, club per il quale ha sempre nutrito grande stima e ammirazione, ha rappresentato una chance importante.

Fondamentale la durata breve del contratto che lo terrà poco lontano da casa e che gli impedirà per questioni geografiche di affrontare sul campo la Roma. L'accordo è vicinissimo a essere raggiunto e già nel weekend potrebbe essere annunciato. Per De Rossi si tratta di una grande opportunità anche sul piano del palmarès visto che la squadra è impegnata in Copa Libertadores (attualmente agli ottavi di finale), ultima chance di poter vincere un trofeo internazionale con un club per la sua gloriosa carriera fin qui esaltata dal successo del Mondiale del 2006.