De Laurentiis assieme a Sarri
De Laurentiis assieme a Sarri

Napoli, 20 giugno 2019 - Nel giorno della presentazione di Maurizio Sarri come nuovo allenatore della Juventus, da Napoli arrivano le prime reazioni, a cominciare da quella del presidente Aurelio De Laurentiis. "Sarri sta sempre in tuta, urla e bestemmia, sono curioso di vedere come si adeguerà allo stile bianconero. Differenze Sarri-Ancelotti? Il primo è un uomo da stadio, anche da curva, quello che piace ai tifosi. Ancelotti, invece, è un'aziendalista - sottolinea il presidente degli azzurri - ma sarà ancora più bello vedere quando batterà la Juve sul campo. Cosa diranno poi i tifosi del Napoli che considerano Sarri solo un grande traditore?".

Un frame del video degli auguri dei tifosi del Napoli a Sarri (Ansa)

Da Torino, il neo tecnico della Vecchia Signora ha fatto sapere di non sentirsi tale. "Ho fatto un percorso al Napoli da cui sono uscito per scelta della società, poi sono andato all'estero e infine sono tornato in Italia con una società importante che mi ha voluto fortemente - le parole di Sarri - Penso nella vita di aver rispettato tutti perché per chi ho lavorato ho dato il 110%. E lo farò anche per questi colori, può essere poco, ma di più non posso fare". E sul legame con De Laurentiis. "Non ho sentito il presidente con il quale tutti pensano abbia un brutto rapporto, ma lo ringrazierò sempre. Credo che poche volte sia successo che un napoletano tifoso del Napoli abbia allenato la sua squadra del cuore. E' stato un regalo enorme. Poi possono esserci state delle divergenze ma fa parte dei caratteri".

image