Danilo D'Ambrosio
Danilo D'Ambrosio

Milano, 11 novembre 2020 - Difensore duttile, professionista serio, quando chiamato in causa sempre pronto a dare una mano, che sia da titolare o dalla panchina. Soprattutto, è interista. Danilo D'Ambrosio è uno dei giocatori più considerati da Antonio Conte, con il tecnico che sa di poter fare affidamento su un calciatore concreto e capace di giocare sia quinto di centrocampo che centrale della difesa a tre. Il suo apporto serve, anche nello spogliatoio, tanto che l'Inter sta pensando seriamente al rinnovo di contratto.

Non è più consacrazione

A 32 anni Danilo D'Ambrosio è ormai una certezza della Serie A, prima col Torino, ora lo è dell'Inter, in una squadra chiamata a tornare ai vertici. Per questo motivo, il suo agente non vuole più sentire parlare di consacrazione, perché D'Ambrosio si è ritagliato una carriera di tutto rispetto e non c'è più molto da dimostrare: "Dopo diversi anni sono stanco di sentire parlare di consacrazione di D'Ambrosio - ha affermato Vincenzo Pisacane a Tmw - Lui ha sempre dimostrato di essere un giocatore importante e ogni anno riesce a ritagliarsi uno spazio in una squadra di vertice come l'Inter".

Tifoso interista

 

D'Ambrosio, inoltre, sente particolarmente la maglia nerazzurra, non solo perché è un tesserato di quella società, ma anche e soprattutto perché è interista: "Danilo ha la maglia tatuata addosso - ha proseguito Pisacane - Quando la squadra perde lui perde due volte, da giocatore dell'Inter e da tifoso. Lui ha l'Inter dentro". Anche per questo motivo il rinnovo è sempre più vicino, si sta arrivando ai dettagli: "Stiamo parlando con il club per il rinnovo di contratto e credo che a breve arriverà l'accordo per un'altra stagione". Ma i nerazzurri dove potranno arrivare? Partita un po' a singhiozzo sia in campionato che in Champions League, l'Inter ha ancora tempo per risollevarsi: "La squadra è forte - ha chiosato Pisacane - C'è un grande allenatore e l'Inter, come altri club, hanno risentito del Covid. Detto questo c'è tutto il tempo per fare una grande stagione".

Leggi anche - Italia-Estonia, la probabile formazione azzurra