Domenico Berardi (Ansa)
Domenico Berardi (Ansa)

Crotone, 14 febbraio 2021 - Il Crotone ospita il Sassuolo allo stadio Scida per il posticipo delle ore 18 della 22esima giornata di Serie A. Berardi sblocca il match al 15' e Ounas pareggia i conti con un gol in solitaria al 26'. Nella ripresa è un episodio a decidere la gara: Golemic colpisce Locatelli in area, Caputo si presenta dagli undici metri e firma l'1-2 definitivo. Il Sassuolo sale all'ottavo posto in classifica a 34 punti, mentre il Crotone rimane ultimo a quota 12.

Primo tempo

Stroppa sceglie la difesa a tre e in attacco il tandem composto da Ounas e Di Carmine. De Zerbi conferma il 4-3-3 con Djuricic e Berardi accanto a Caputo. Il Crotone inizia con il piglio giusto, ma è il talento di Berardi a sbloccare il risultato. Al 15' l'ala del Sassuolo riceve sulla destra, effettua il classico movimento a rientrare sul sinistro e batte Cordaz con un rasoterra sul primo palo. Il pareggio arriva con un'altra grande giocata, stavolta di Ounas. L'algerino scatta in contropiede palla al piede, punta Peluso sulla destra, lo lascia per terra una volta entrato in area e batte Consigli con il destro. Gli ospiti tornano a martellare e ad imporre il proprio gioco. Caputo inizia a prendere la mira con un tiro sull'esterno della rete, mentre Djuricic non riesce a deviare in rete di testa una conclusione a sua volta già sporcata dalla difesa avversaria. Sul finale di tempo i padroni di casa hanno una fiammata: Di Carmine realizza sugli sviluppi di un calcio d'angolo, ma l'arbitro annulla tutto dopo esser stato richiamato al VAR; decisivo il fallo precedente di Djidji, che aveva colpito Consigli in uscita dai pali.

Secondo tempo

La ripresa si apre con un episodio che cambia l'andamento del match. Golemic colpisce Locatelli che si trovava spalle alla porta e lo fa cadere a terra. L'arbitro è lì vicino e indica deciso il dischetto del rigore, sul quale si presenta Ciccio Caputo. Il bomber neroverde infila il pallone sotto la traversa e firma l'1-2. Il Sassuolo mantiene il controllo del gioco, ma il Crotone non si fa scrupoli nel cercare di far male in contropiede. Ounas al 66' cerca la seconda gioia personale, senza però centrare lo specchio per pochi centimetri. Gli ospiti segnano il terzo gol al minuto 84', ma l'arbitro valuta irregolare la leggera spinta con la quale Muldur si libera per incornare a rete. Pochi secondi dopo Berardi taglia bene l'area avversaria e calcia a botta sicura davanti a Cordaz, che si oppone con i piedi.

Leggi anche: Spezia-Milan 2-0, Maggiore e Bastoni stendono la capolista