Borja Mayoral  in gol contro il Crotone (Ansa)
Borja Mayoral in gol contro il Crotone (Ansa)

Crotone, 6 gennaio 2021- Edin Dzeko è assente? Niente paura, ci pensa Borja Mayoral: è proprio lo spagnolo a trascinare la Roma nel 3-1 inflitto al Crotone, la terza vittoria consecutiva in campionato che regala ai ragazzi di Paulo Fonseca un sorprendete terzo posto in classifica.

Crotone-Roma 1-3, rivivi la diretta

Serie A, risultati e classifica

Primo tempo

La Roma impiega soltanto otto minuti per sbloccare la partita: alla prima buona azione Mkhitaryan mette un pallone in area per Mayoral che con un tocco semplice buca la porta protetta da Cordaz. Il Crotone prova a farsi avanti affidandosi alle capacità offensive di Simy e Messias, i due riferimenti per l'attacco di Stoppa che arrivano a un soffio dal pareggio in due occasioni, prima con un colpo di testa del nigeriano e con un tiro scoordinato del suo collega brasiliano. Ma sono sempre i giallorossi i grandi protagonisti del match e al 29' raddoppiano il vantaggio con la doppietta personale di Mayoral che infila il pallone all'incrocio dei pali con un tiro stupendo da fuori area. Al 35' poi la Roma mette definitivamente in ghiaccio la partita con un rigore procurato proprio dallo spagnolo e trasformato da Mkhitaryan.

Secondo tempo

Davvero poche le emozioni nella ripresa, con il match fortemente sbilanciato dalla parte dei ragazzi di Fonseca. I giallorossi sfiorano anche il poker con un'azione in verticale sviluppata da Villar e Pellegrini, ma poi il Crotone decide di schiacciare il piede sull'acceleratore: al 70' Messias mette in difficoltà Pau Lopez con un colpo di testa e un minuto più tardi direttamente da calcio d'angolo fornisce l'assist per il gol dell'orgoglio di Golemic che spedisce il pallone in rete sul secondo palo con un'incornata. La squadra di casa è più viva che mai ma neanche un buon secondo tempo può incidere sul risultato: la Roma si porta a casa un prezioso 3-1 e continua la sua grande marcia in questo nuovo anno.

Tabellino

Crotone (3-5-2): Cordaz; Magallan, Golemic, Cuomo; Pedro Pereira (1' st Vulic), Eduardo (13' st Riviere), Zanellato, Molina, Reca; Simy, Messias. In panchina: Festa, Dragus, Luperto, Crociata, Rojas, Djidji, Siligardi, Rispoli, Marrone, Petriccione. Allenatore: Stroppa. 

Roma (3-4-2-1): Pau Lopez; Ibanez (19' st Kumbulla), Smalling, Mancini; Bruno Peres, Cristante (35' st Veretout), Villar, Karsdorp; Mkhitaryan (18' st Pellegrini), Carles Perez; Mayoral (40' st Dzeko). In panchina: Farelli, Boer, Juan Jesus, Diawara, Providence, Podgoreanu. Allenatore: Fonseca. 

Arbirto: Piccinini di Forlì.

Reti: 8' pt, 29' pt Mayoral, 35' pt Mkhitaryan, 26' st Golemic . Note: giornata serena, terreno di gioco in buone condizioni. Ammoniti: Bruno Peres, Golemic, Magallan, Ibanez, Pellegrini. Angoli: 3-4. Recupero: 1', 4'. 

Leggi anche - Cagliari-Benevento 1-2: rimonta delle streghe in tre minuti