Lorenzo Insigne (Ansa)
Lorenzo Insigne (Ansa)

Crotone, 6 dicembre 2020 - La parola d'ordine in casa azzurra alla vigilia di Crotone-Napoli era continuità per evitare di cadere in qualche inattesa trappola: niente di tutto ciò, perché i partenopei hanno espugnato lo Scida con un perentorio 4-0 che porta le firme di Insigne, Lozano, Demme e Petagna. Continua invece la carestia di successi per i calabresi, che chiudono anche in dieci per il rosso comminato con l'aiuto del VAR a Petriccione per un brutto intervento proprio su Demme: inutile sottolineare quanto la panchina di Stroppa sia sempre più traballante.

Crotone-Napoli 0-4, rivivi la diretta

Calendario e risultati - Classifica

Il primo tempo

Dopo pochi secondi arriva subito il primo brivido: il protagonista è Petagna, che calcia a giro e manca di poco il bersaglio grosso. Al 24' l'ex Spal spreca ancora: stavolta a lanciarlo è Insigne, ma la punta azzurra impiega troppo tempo a calciare, consentendo a Cordaz di potersi posizionare bene per respingere il suo mancino. Al 31' è proprio il capitano a sbloccare il risultato con il pezzo forte della casa: un destro a effetto che non lascia scampo al portiere di casa. Al 36' Stroppa effettua già la prima mossa: fuori Benali e dentro Vulic. Dopo un giro di lancette è proprio il nuovo entrato a impensierire Ospina con un insidiosissimo tiro al volo: troppo poco per provare a far male a un Napoli che gestisce con tranquillità il vantaggio parziale fino al duplice fischio.

Il secondo tempo

La ripresa comincia con una cattiva notizia per il Crotone: Petriccione entra duro su Demme e, anche grazie all'intervento del VAR, si vede sventolare in faccia il cartellino rosso. Gli azzurri approfittano presto della superiorità numerica: è il 58' e un ispiratissimo Insigne cerca e trova sull'altro lato Lozano, che da zero metri non sbaglia. Così come al 76' non sbaglia Demme, che riceve dal neo entrato Mertens e incrocia un destro che trafigge ancora Cordaz. Finita qui? Macché! In pieno recupero il belga confeziona il secondo assist di giornata: il beneficiario è Petagna, che da distanza ravvicinata firma il punto del poker finale che suggella la definitiva maturità del Napoli targato Gattuso.Leggi anche - Napoli, Giuntoli annuncia il rinnovo di Gattuso.

Tabellino

Crotone (3-5-2): Cordaz; Cuomo, Marrone, Luperto; Pereira (41' st Henrique), Benali (35' pt Vulic), Petriccione, Molina, Reca; Simy (41' st Dragus), Messias. In panchina: Golemic, Magallan, Djidji, Rojas, Zanellato, Crociata, Siligardi, Riviere, Festa. Allenatore: Stroppa. 

Napoli (4-2-3-1): Ospina; Di Lorenzo, Manolas, Koulibaly (38' 'st Maksimovic), Mario Rui; Bakayoko (32' st Lobotka), Demme; Lozano (32' st Politano), Zielinski (24' st Mertens), Insigne (32' st Elmas); Petagna. In panchina: Meret, Contini, Ghoulam, Fabian Ruiz, Llorente. Allenatore: Gattuso. 

Arbitro: Marinelli di Tivoli. 

Reti: 31' pt Insigne; 13' st Lozano, 31' st Demme, 46' st Petagna. Note: Giornata piovosa, terreno in discrete condizioni. Espulso: Petriccione, al 4' st, per gioco pericoloso. Ammoniti: Koulibaly, Cuomo, Pereira, Reca, Lobotka, Politano. Angoli: 4-1. Recupero: 2'; 3'.