Torino, 15 luglio 2018 - Jeans, T-shirt grigio-rosa e occhiali da sole, Cristiano Ronaldo è sbarcato all'aeroporto Caselle di Torino quasi in camuffa: alle 17.30, mentre a Mosca andava in scena la finale della Coppa del Mondo che ha visto vittoriosa la Francia sulla Croazia. Una scelta non casuale: il campione non voleva attirare troppo l'attenzione, decidendo di arrivare nella sua nuova città in un orario in cui tutti - almeno gli appassionati di calcio - sono incollati davanti alla tv.

PROTESTA POMIGLIANO RONALDO_32376000_112124
Accanto al fenomeno portoghese, immortalato dai fotografi della Juventus, la compagna Georgina. al figlio Cristiano Jr. Sono saliti a bordo di un suv grigio dirigendosi verso Torino. Poco dopo in città si è scatenata l'euforia: tifosi e curiosi hanno  assediato alcuni hotel del centro: il Turin Palace in via Sacchi e il Golden Palace in via dell'Arcivescovado, ma del fenomeno portoghese neppure l'ombra. "Da qualche parte dovrà pure dormire", dice sorridendo un tifoso.

La sensazione è che Cr7 alloggerà lontano da flash e telecamere, per poi recarsi domattina alle 9 al J Medical, dove sosterrà le visite mediche. A seguire pranzo con i vertici della società e quindi, alle 18.30, la presentazione ufficiale nella sala stampa dell'Allianz Stadium

Ecco il video che la Juventus ha portato su Twitter:


In serata Ronaldo è arrivato al Royal Park "I roveri", al parco della Mandria, insieme alla compagna Georgina e Bruno Alves, il difensore portoghese ex Cagliari che ha appena firmato con il Parma. Al golf club dovrebbe giungere anche Joao Cancelo, neo difensore portoghese della Juventus, per una cena assieme ai vertici societari bianconeri. 
Tra uno sbarco in segreto e la località top secret in cui CR7 trascorrerà la notte, l'avventura di Ronaldo alla Juventus è dunque ufficialmente iniziata. Il primo vero bagno di folla e le prime parole da calciatore bianconero sono rimandate a domani.