Cristiano Ronaldo saluta tutti con una lettera affidata ai suoi social
Cristiano Ronaldo saluta tutti con una lettera affidata ai suoi social

Torino, 25 maggio 2021- Sono ore cruciali per il futuro di Cristiano Ronaldo: subito dopo la fine di questo campionato la stella portoghese della Juventus ha affidato ai suoi profili social un lungo messaggio di ringraziamento alla società e ai suoi compagni che a molti è parso come il preludio di un addio.

Il mistero della lettera di Instagram

Caricata, cancellata e poi rimessa: in pochi minuti Cristiano Ronaldo ha rimosso e poi postato nuovamente una lunga lettera rivolta alla Juventus nella quale ripercorre i tre anni trascorsi in Serie A e tutti i record battuti nella sua lunga e vincente carriera. "La vita e la carriera di ogni top player sono fatte di alti e bassi -ha scritto il portoghese- Anno dopo anno affrontiamo squadre fantastiche, con giocatori straordinari e obiettivi ambiziosi, quindi dobbiamo sempre dare il massimo per mantenerci a livelli di eccellenza. Quest'anno non siamo riusciti a vincere la Serie A, complimenti all'Inter per il meritatissimo titolo. Devo comunque valorizzare tutto quello che abbiamo realizzato in questa stagione alla Juventus, sia in termini collettivi che individuali. In Italia non è facile vincere". Con la Juventus Cristiano Ronaldo ha raggiunto tutti gli obiettivi che si era prefissato: "Con questi successi ho raggiunto un traguardo che mi ero prefissato sin dal primo giorno in cui sono arrivato in Italia: vincere il Campionato, la Coppa e la Supercoppa, ma anche essere Miglior Giocatore e Capocannoniere in questo grande Paese calcistico pieno di giocatori straordinari, club giganti e una cultura calcistica molto particolare. Ho già detto che non inseguo i record, i record mi inseguono".

Pronto per un addio?

La lunga lettera continua poi con tutti i trofei che Cristiano Ronaldo ha portato nella sua personale bacheca: "sono molto orgoglioso di questo fatto che è stato ampiamente replicato negli ultimi giorni: Campione in Inghilterra, Spagna e Italia; Vincitore della Coppa in Inghilterra, Spagna e Italia; Vincitore della Supercoppa in Inghilterra, Spagna e Italia; Miglior giocatore in Inghilterra, Spagna e Italia; Miglior realizzatore in Inghilterra, Spagna e Italia; oltre 100 gol per un club in Inghilterra, Spagna e Italia. Niente è paragonabile alla sensazione di sapere di aver lasciato il segno nei Paesi in cui ho giocato e di aver dato gioia ai tifosi dei club che rappresentavo". E si conclude con i ringraziamenti a tutti "quelli che hanno preso parte a questo viaggio". Che sia una sorta di addio definitivo alla Juventus? Il mercato non è ancora cominciato ma già in casa bianconera si cominciano ad aprire possibili scenari per il futuro del grande campione.

Leggi anche - Milan, Maignan a un passo, Donnarumma verso l'addio